Seguici su

Serie A

Inter, Brozovic e Kondogbia: esuberi o soluzioni?

Due assi nella manica, come il film interpretato dal compianto Tony Curtis: l’attore americano interpreta Tom, ufficiale dell’aviazione degli Usa, pronto a tutto pur di ricevere una promozione, fermiamoci qui adesso. 
De Boer (come Tony Curtis) sarà pronto a tutto? Anche andare verso l’esclusione di Kondogbia e Brozovic? Il tecnico, dal canto suo, e con un italiano ancora poco scorrevole, ha dimostrato di saperci fare con gli ambienti da disciplinare: dalla punizione inflitta al croato, sostituito all’inizio del secondo tempo, nella sfida di Europa League, alla sostituzione lampo
per il francese Kondogbia durante Inter-Bologna.
E le critiche per aver avuto un atteggiamento troppo “diretto” senza mezze misure? Sono arrivate, ma il tecnico continua con il suo lavoro e le sue idee. 
L’ultimo uomo in grado di portare discplina ad Appiano? Fu Josè Mourinho.

Durante la premiazione al Golden Foot di Montecarlo, De Boer ha spiegato di come i due calciatori siaano fondamentali per il centrocampo dell’Inter (reparto, a differenza di quello difensivo, ricco di alternative), ma solo se riusciranno a migliorare. 
Kondogbia deve trovare quella maturità che ancora manca al francese, e Brozovic ritornare a fare il centrocampista che ha fatto le fortune di Mancini nella prima parte della scorsa stagione.

Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A