Seguici su

Calciomercato

Il calciomercato estivo sta dando i suoi frutti: da Higuaìn a Joao Mario

Il calciomercato estivo ha strizzato l’occhio a molte squadre del nostro campionato, da Higuìn pagato 90 milioni di euro a Joao Mario (45), per poi passare a Iago Falque (acquisto più caro del Torino) che alla Roma era diventato un esubero. Partiamo dalla Juventus, dal rendimento di Higuaìn che ha saputo reggere le pressioni del dopo-Napoli, al momento una delle migliori punti del torneo. Bene anche Benatia (il migliore nelle sue uniche tre gare giocate), ottimo approccio di Pjaca, nonostante la concorrenza nel suo reparto, così come Dani Alves. Per Pjanic, ancora dubbi visto l’incognita tattica a cui è sottoposto.

Durante la sessione estiva di mercato anche il Napoli ha investito tanto con i soldi della cessione del Pipita. Ottimo avvio di Zielisnki, titolare fisso ormai, in attesa di vedere Rog, Diawara, Maksimovic e Tonelli. Bene, se non benissimo, un Milik incontenibile, fermato solo dall’infortunio al ginocchio, rimediato in Polonia-Danimarca, che lo terrà fuori dai quattro ai sei mesi.

Anche l’Inter ha riscontrato ottimi segnali dal mercato, uno fra tutti il portoghese Joao Mario, vero faro del centrocampo neroazzurro. Non solo uno dei migliori nel suo ruolo, ma la giovane età (23) ed il piede delicato fanno del portoghese un investimento a lungo termine, 40 milioni di euro spesi bene. Riscontri abbastanza positivi per Candreva e Banega, quest’ultimo capace di fare filtro tra il centrocampo e l’attacco. Da valutare ancora il giovane Gabigol.

Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Calciomercato