Seguici su

Calcio estero

Buon compleanno Cruz! Riviviamo insieme la carriera del bomber argentino

Dai due scudetti con il River Plate al gol all’Arsenal in Champions League alla seconda partita con la maglia dell’Inter passando per il trionfo in Olanda con il Feyenoord. Palmarès invidiabile per “El Jardinero” che molti hanno definito più forte quando entrava a partita in corso che quando partiva titolare.
La sua carriera da professionista inizia nel 1993 al Banfield con cui segna 16 gol in 65 partite, gol che gli garantirono la chiamata del River Plate dove fa decisamente meglio: 17 gol in 29 gare che aiutarono il club a vincere sia il campionato di “Apertura” nel 1996 che quello di “Clausura” nel ’97. La grande stagione non passò inosservata agli occhi dell’Europa, Cruz approda al Feyenoord, inutile dire che anche nei Paesi Bassi vince e convince: 1 campionato olandese e 1 supercoppa d’Olanda impreziositi da 44 gol in 86 partite (più di un gol ogni 2 partite!).
Poi…l’Italia, con il Bologna che lo acquista e gli chiede di dimagrire per trovare una forma fisica migliore. Tre stagioni in Emilia con 27 gol in 88 partite, poi il grande passo: dal Bologna Julio Ricardo Cruz passa all’Inter per sostituire un certo Hernàn Crespo. Con i tifosi interisti è subito amore: alla seconda partita con la maglia nerazzurra Cruz fa gol all’Arsenal in Champions League. Nei sei anni in neroazzurro, l’argentino mette in mostra una delle sue caratteristiche più rilevante: sempre decisivo da subentrante, spesso “salvò” l’Inter entrando in campo a partita in corso.
I tifosi non dimenticheranno mai i 3 gol nei derby di Milano e i gol nel derby d’Italia contro la Juventus. Nel 2009 Cruz lascia l’Inter dopo aver vinto: 4 scudetti, due volte la Coppa Italia e tre la Supercoppa italiana. Passa alla Lazio dove gioca la sua ultima stagione con 4 gol in 25 partite. L’unico rimpianto della carriera di questo meraviglioso bomber resta quello di non aver mai incantato con la sua nazionale e di conseguenza non aver alzato nessun trofeo con l’Argentina.
Tanti auguri a un attaccante che ha scritto un pezzo di storia del nostro campionato, tanti auguri Julio Ricardo Cruz, “El Jardinero”.
Alfredo Ranucci

Commenti
Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi

Classifica Serie A

Risultati Serie A

Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Calcio estero