Seguici su

Serie A

Napoli, Sarri: “Domani mi aspetto entusiasmo e lucidità. Grandi motivazioni in Europa”

Alla vigilia del match di Champions League contro il Besiktas, il tecnico del Napoli Maurizio Sarri ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa: “Formazione? Ancora non lo so, ieri c’erano diversi calciatori affaticati, dovrò valutare. In Europa si trovano grandi motivazioni. Non credo ci siano squadre sprovvedute che non studiano il Napoli, è un discorso di motivazioni. Penso che la Champions ci abbia tolto un po’ di motivazioni in campionato. 

Se cambio il 4-3-3? Un mio allenatore diceva che chi parla di moduli non sa di calcio, forse abbiamo cambiato anche troppo perdendo certezze. Domani mi aspetto un Napoli con entusiasmo e lucidità, non voglio errori tattici ed individuali ma determinazione. Il Besiktas è rimasto sempre in partita, è una squadra solida mentalmente e difficile da affrontare. 

Le ultime deludenti prestazioni in campionato? E’ da luglio che dico che la Juve è di un’altra categoria, adesso lo tirano fuori dopo qualche sconfitta perché fa comodo. Ho la fiducia totale nella mia squadra, stiamo lavorando sui nostri errori e siamo fiduciosi. Nello sport basta calare del 2% e qualcuno ti supera, non ci consideravamo fenomeni 15 giorni fa e non ci consideriamo scarsi ora. Mi lasciano indifferente le critiche”. 

Il tecnico dei partenopei ha infine concluso parlando di Manolo Gabbiadini: “Manolo non si deve adattare a me, ma al modo di giocare della squadra. Nessuno vuole andare contro le caratteristiche di un calciatore, ma nessun tecnico per un calciatore ne sacrifica 7-8. Spostarsi di qualche metro non significa passare dal 100% del rendimento al 50%”.

Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A