Seguici su

Serie A

Dario Fo, il calcio italiano si stringe per la sua scomparsa

Dario Fo, attore, drammaturgo, scenografo, scrittore e saggista politico, si è spento stamattina a Milano all’età di 90 anni. La notizia della sua morte, premio Nobel per la Letteratura nel 1997, non ha lasciato indifferente il mondo del calcio. Infatti, molte squadre attraverso i loro siti ufficiali hanno ricordato questo grande uomo.

L’Inter, di cui Fo era tifoso, ha rilasciato un comunicato stampa in cui lo ha ricordato così: “Trovare una dimensione a Dario Fo nel salutarlo è impossibile: autore, scrittore, attore, cantante, poeta, Premio Nobel per la Letteratura nel 1997. Lo ricordiamo semplicemente come un grandissimo italiano e siamo orgogliosi di omaggiarlo da interisti”.


Anche la Sampdoria, nella figura di Ferrero, ha dato il saluto all’artista milanese attraverso il sito ufficiale della società blucerchiata: “Un altro artista se ne va e con lui la nostra storia. Il presidente Massimo Ferrero e l’U.C. Sampdoria esprimono il proprio cordoglio per la scomparsa di Dario Fo, uomo di letteratura e teatro, patrimonio della cultura italiana”.


La Lega di B, rende omaggio a Dario Fo, citando una sua frase: “Lo sport, anche se non propriamente agonistico, è una medicina per il corpo, fisica e psichica”.

Ciao Dario.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A