Seguici su

Serie A

Empoli, problema del gol e la classifica piange

Dopo l’addio di Giampaolo, l’Empoli è stata affidata al suo vice Giovanni Martusciello.

L’inizio di campionato della squadra toscana però è stato molto difficile. La classifica dice terznultimo posto con soli 6 punti. L’unica vittoria in campionato risale alla terza giornata in cui l’Empoli ha battuto in casa il Crotone per 2 a 1. Gli altri 3 punti sono arrivati grazie ad altrettanti pareggi, tutti con il risultato di 0 a 0. L’ultimo ieri al Castellani contro il Chievo di Maran.

Proprio questi 3 pareggi spiegano come la squadra di Martusciello sia riuscita a vincere solo una delle 9 gare di campionato. Manca il gol, soprattutto quelli di suoi attaccanti. Gli unici due segnati sono quelli nella vittoria contro la compagine calabrese che portano la firma di Costa e Bellusci, due difensori centrali. Il reparto offensivo sembra essere il problema principale di questo brutto periodo. Capitan Maccarone l’anno scorso ha collezionato 13 sigilli contribuendo alla salvezza della squadra, non è riuscito ancora a sbloccarsi dopo 6 presenze. Le stesse dell’acquisto estivo Alberto Gilardino anche lui fermo a 0. Saponara e Pucciarelli sono quelli che hanno deluso di più con 8 e 9 presenze a testa che restano a bocca asciutta.

Questo aspetto si può analizzare se andiamo a vedere il numero delle conclusioni effettuate dalla squadra in 9 partite. Sono 73 i tiri totali verso la porta dell’avversario di cui solo 26 hanno centrato lo specchio della porta e di cui solo 2 si sono trasformati in gol. Se facciamo la media dei tiri nello specchio fatti fino ad ora è di 2,8, ovvero quasi 3 conclusioni a partita. Numeri che condannano l’attacco dell’Empoli e che potrebbero costargli a lungo andare un’amara retrocessione. 

Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A