Seguici su

Serie A

Inter, l’ombra di Pioli nel destino di Sousa

Un altro pareggio, l’ennesimo stagionale, ancora una volta dal retrogusto della sconfitta: la Fiorentina, ormai, non riesce più ad esprimere il calcio per la quale è stata riconosciuta in Italia e non solo, ritrovandosi in una posizione di classifica alquanto preoccupante. I soli 9 punti conquistati fino a questo momento, seppur con un buon percorso in Europa League, hanno destato più di qualche preoccupazione alla società viola, desiderosa di cambiare qualcosa per dare una forte scossa al percorso stagionale. Così è venuto fuori il nome di Stefano Pioli, pronto a prendere il posto di un discutibile Sousa.

L’allenatore viola, infatti, era stato già in bilico ad inizio stagione, essendosi lamentato più volte per un mercato non all’altezza con troppe partenze di lusso senza rimpiazzi all’altezza. Adesso, però, la sessione di mercato è chiusa ed è inutile parlarne: dovrà lavorare sodo per riconquistare la fiducia dell’intero ambiente, a partire da giovedì stesso contro lo Slovan Liberec, avversario tutt’altro che ostico ma assolutamente da bettere per riportare un po’ di serenità nell’ambiente fiorentino.

L’ombra di Stefano Pioli, nonostante tutto, diventa sempre più grande giorno dopo giorno: il profilo dell’ex tecnico della Lazio sarebbe perfetto per i Della Valle, volenterosi di un uomo educato che sia comunque in grado di portare avanti la propria squadra. Non dimentichiamoci che con la compagine biancoceleste centrò un terzo posto incredibile, giocandosi poi i preliminari di Champions League. Le smentite della società su un possibile esonero ci sono state ma si sa, la diplomazia, in questo campo, non sempre corrisponde alla verità…


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A