Seguici su

Serie A

Juventus-Napoli, Higuaìn contro il suo passato

higuain, gonzalo, napoli

Alla vigilia di Juventus-Napoli non possono mancare le sensazioni dei tifosi azzurri sulla sfida

dell’anno, ma sopratutto su Gonzalo Higuaìn, uomo record con la maglia azzurra e che tanto
aveva fatto sognare lo scudetto al popolo partenopeo. 

Abbandonati, “traditi”, delusi, i tifosi azzurri hanno impressioni simili sulla scelta di Higuaìn di 
passare dalla parte dei “rivali” di sempre: stasera uno sgarbo allo Stadium mai conquistato,
la rivincita sull’ex capocannoniere azzurro per tornare a puntare al primato. 

Tra i tifosi del Napoli c’è la consapevolezza di non avere i mezzi societari della Juventus: “C’è mancanza di un progetto per il Napoli, affermano i tifosi, quindi Higuaìn ha pensato alla propria carriera”. C’è chi invece lo apostrofa con un linguaggio molto colorito: “Se De Laurentiis non ha mai pensato allo stadio di proprietà, come puoi immaginare adesso di poter essere ai livelli della Juventus, Higuaìn ha altri due o tre anni ancora di carriera, vuole vincere”.

Tra le varie opinioni sentite non poteva mancare la riflessione su De Laurentiis: “Il presidente non vuole vincere, pensa solo ai suoi interessi, Higuaìn non ha tutti i torti, anche se andare con i rivali di sempre…  avrebbe potuto riflettere anche perchè si era parlato di un aumento di ingaggio, lo stesso che percepisce adesso alla Juventus.

Stasera riflettori puntati sul giocatore argentino, ma i tifosi hanno chiaro in mente l’obiettivo: “Bisogna vincere, per fare uno sgarbo, l’anno scorso avevamo la pressione di essere primi e perdemmo al 90′. Quest’anno magari…”

L’ultima vittoria del Napoli a Torino è datata 30 ottobre 2009, sarà così anche stasera? I Tifosi si preparino per gli scongiuri.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A