Seguici su

Serie A

Infortunio Dybala, come può cambiare la Juventus

Durante il match di ieri sera contro il Milan, Paulo Dybala è stato costretto ad uscire prima dal terreno di gioco a causa di un dolore alla coscia. Al 34′ del primo tempo il giovane attaccante argentino è scivolato sul piede d’appoggio mentre provava un gran tiro da centrocampo, poco dopo ha dovuto abbandonare il campo per un dolore al flessore della coscia destra.

Tra oggi e domani Dybala si sottoporrà a degli esami per capire l’entità del recupero, che da prime analisi dovrebbe essere di almeno 10-15 giorni. Se gli esami confermeranno le ipotesi il giovane attaccante sarà costretto a saltare le gare contro Sampdoria, Napoli e Lione.

Allegri è dunque costretto ad apportare delle modifiche in vista delle prossime gare. Sono due le soluzioni più probabili che il tecnico livornese potrebbe adoperare, ce ne sarebbero anche altre due un po’ più “rischiose”.

La prima e più plausibile ipotesi è quella di schierare Mandzukic al posto di Dybala e lasciare invariato il modulo. La coppia Mandzukic-Higuain infatti si è già vista in questo campionato, l’unico problema potrebbe essere la condizione dell’attaccante croato che non è ancora al massimo della forma dopo l’infortunio.

La seconda è quella vista nel finale di partita ieri sera, ovvero giocare con il tridente passando al 4-3-3. Il tridente sarebbe composto da Higuain sulla sinistra, Mandzukic centrale e Cuadrado sulla destra, in questo caso oltre alla condizione di Mandzukic si dovrebbe anche valutare se conviene “sacrificare” Higuain come esterno.

La terza ipotesi è un azzardo, promuovere Kean a titolare al fianco di Higuain. Il giovane 16enne, che ha fatto tanto bene con gli allievi prima e la primavera dopo, potrebbe essere la mossa a sorpresa di Massimiliano Allegri, un po’ come lo è stato Coman qualche tempo fa e sappiamo tutti come è finita con il francese. Anche se per ora può sembrare solo una fantasia.

La quarta e ultima ipotesi è anch’essa un azzardo, cambiare completamente modulo passando al 4-4-1-1. In questo caso si dovrebbe tagliare fuori uno tra Barzagli, Bonucci e Chiellini, con Dani Alves ed Evra terzini, Alex Sandro e Cuadrado esterni, Khedira e uno tra Hernanes e Lemina, o magari anche Marchisio, centrali di centrocampo, Pjanic trequartistia dietro Higuain unica punta.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A