Seguici su

Serie A

Juventus, Kean: il primo del nuovo millennio che potrebbe esordire in Serie A

Moise Bioty Kean, potrebbe essere lui il primo calciatore nato nel nuovo millennio a giocare una partita in Serie A, a soli 16 anni potrebbe aprire l’era di una nuova generazione di talenti. 
Nato a Vercelli il 28 febbraio 2000, è arrivato nell’estate del 2015 nelle giovanili della Juventus, si è fatto subito notare grazie alle sue caratteristiche da bomber, in questo avvio di stagione ha già collezionato tre presenze e tre gol in campionato e due presenze e due gol nella UEFA Youth League, la Champions League delle squadre primavera. 

Quella arrivata oggi è la prima convocazione con la Juve dei grandi, anche se la causa principale è l’infortunio di Marko Pjaca. Il suo esordio potrebbe avvenire contro l’Udinese e potrebbe essere per lui molto importante, soprattutto se riuscirà anche a condire questa giornata perfetta con un gol. 

L’agente è quello dei grandi giocatori, Mino Raiola, il fisico, la tecnica, la forza e la velocità pure, starà a lui stupire tutti come ha già fatto con gli allievi e con la primavera. Su di lui ci sono già gli occhi di tutti i più grandi club d’Europa, in estate, a 16 anni appena compiuti, la Juventus gli ha proposto il primo contratto da professionista, ma Raiola non ha voluto cedere prima della conclusione della trattativa Pogba, adesso che Pogba è stato ceduto la firma sul contratto potrebbe arrivare a breve, anche se le tentazioni estere sono forti.

Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Serie A