Seguici su

Champions League

Napoli ad un passo dalla storia in Champions League

Questa
sera, al San Paolo, gli uomini di Sarri possono riscrivere la storia della
Champions League. In caso di successo contro il Besiktas e di contemporaneo
pareggio tra Dinamo Kiev e Benfica, il Napoli sarebbe il primo club a
qualificarsi alla fase successiva dopo appena tre giornate. Infatti, con questa
combinazione di risultati, i partenopei si porterebbero a 9 punti con le altre
tre squadre tutte a quota due.

La qualificazione, a questo punto, sarebbe aritmetica. Certo, se il Napoli perdesse le restanti tre partite una delle tre inseguitrici potrebbe superarlo, raggiungendo quota 11 punti. Ma le altre due non potrebbero fare più di 6 punti.

Solamente ad una condizione gli uomini di Sarri potrebbero essere raggiunti a quota 9 da due squadre. Pareggiando nello scontro diretto e vincendo le altre due gare. In questo modo avremmo tre squadre a 9 punti. Ma secondo il regolamento della competizione, il Napoli non potrebbe venire superato.

Infatti, in caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, il primo criterio è “il maggior numero di punti ottenuti nelle partite tra le squadre in questione”. Il Napoli avrebbe sei punti nella classifica avulsa, mentre le altre due solamente cinque (una vittoria e una sconfitta contro gli azzurri e i due pareggi tra di loro). La banda di Sarri, quindi, sarebbe addirittura certa del primo posto nel girone.

Quest’impresa era già riuscita allo Sporting Lisbona in Europa League nel 2011/12, ma mai nessuno è riuscito a raggiungere tale traguardo nella massima competizione europea. Il Napoli, questa sera, potrebbe essere il primo club a riuscirci. E sarebbe una bella soddisfazione e un bel modo di rifarsi dalla clamorosa eliminazione del 2013/14, quando il Napoli abbandonò il torneo nonostante avesse raccolto 12 punti in 6 partite.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Champions League