Seguici su

Ultime notizie

Inter, Berni: “Tutti gli allenatori mirano ai propri interessi”

A Fabrizio Berni, ex difensore ora fuori dai giochi, non sono andate già le dichiarazioni di mister Ventura circa un possibile inizio di campionato anticipato: “Tutti gli allenatori, finché fanno gli allenatori di club, mirano agli interessi di club, poi diventano ct e chiedono di condizionare gli eventi del club a quelli della Nazionale. Tante variazioni, però, non possono essere consentite, anche perché i calendari sono quasi obbligati”.


Il problema principale, per Fabrizio Berni, risiede principalmente nella pochezza della rosa italiana, a causa anche dei troppi stranieri presenti in Serie A: “Il problema è un altro, se si gioca dieci volte contro la Spagna si rischia di perdere otto volte. Io alle ragioni dei ct credo poco. La squadra italiana è una squadra modesta, di contenuti e di valori. Il nostro campionato è occupato da troppi calciatori stranieri e agli Europei abbiamo celebrato una eliminazione ai quarti di finale come se fossimo andati in finale. Questo ci fa capire la nostra pochezza”.

Da dove bisogna ripartire allora? Dai giovani, ovviamente: “Tra i nuovi giovani c’è qualche giocatore interessante, come Bernardeschi e Insigne, ma le altre nazionali hanno valori più importanti e quando affrontiamo squadre vere abbiamo sempre la peggio. In questo momento il calcio italiano è in grande sofferenza”.

Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Ultime notizie