Seguici su

Fantacalcio

Atalanta, Gasperini: e quel piccolo cambio di modulo

Dici Gasperini e pensi al Genoa ed al 3-4-3, ma quest’anno devi cambiare pensiero, come ha fatto il tecnico stesso. Quest’anno ha deciso di cambiare musica, ha deciso di cambiare abito. Dopo il divorzio con il Genoa, avvenuto per i meriti del suo figlio calcistico Juric, Gasperini ha trovato nell’Atalanta una nuova realtà in cui sperimentare le sue idee. 

L’impatto con la sua nuova squadra in Serie A non è stato dei migliori, perdendo per 3-4 in casa contro la Lazio nella prima di campionato e dopo per 2-1 contro la Sampdoria nella seconda. La vittoria contro il Torino per 2-1, è stata subito cancellata dalle due sconfitte consecutive contro le isolane, Cagliari e Palermo. 


La piccola mossa



Le vittoria ai danni del Crotone e del Napoli, avvenute con il 3-5-2, hanno fatto registrare una crescita di gioco importante, ma con il pareggio contro la Fiorentina per 0-0, Gasperini ha deciso di cambiare di nuovo, ha deciso di passare al 3-4-2-1.

Si, va bene, può sembrare un cambio innocuo, ma i numeri dimostrano tutto il contrario. Nelle ultime quattro partite, l’Atalanta ha trovato sempre la vittoria, ha fatto nove gol e ne ha subito solo uno.


La mossa vincente



Mettere Gomez e Kurtic alle spalle di Petagna è stata la mossa vincente. I due sono di fatto l’ago della bilancia della formazione bergamasca. Durante la fase difensiva Kurtic arretra a centrocampo, ricoprendo un ruolo determinante per il recupero della sfera, e in ripartenza Gomez prende tutta la fascia sinistra, trovando Petagna al centro pronto per un cross.


Rivitalizzatore



Il merito di Gasperini è soprattutto quello di aver fatto rinascere giocatori come Gomez, Petagna, Kurtic, Masiello e Berisha. L’ex allenatore del Genoa ha anche dato fiducia a giocatori di ritorno dal prestito, su tutti Gagliardini e Caldara, che adesso giocano titolari. Kessie a centrocampo la fa da padrone, con tanta qualità e cattiveria. 

L’Atalanta adesso sogna in grande, il tecnico ai microfoni di Sky, ha riferito di un suo giocatore che di rientro negli spogliatoi ha chiesto il risultato della Juventus, Gasperini ha poi sorriso, rimarcando il fatto che un tempo ci si chiedeva dei risultati di squadre più basse in classifica. L’Atalanta sogna magari un accesso alla prossima Europa League, o ad qualcosa di più…  

Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Fantacalcio