Seguici su

Ligue 1

Manchester United, Ibrahimovic: “Non ho mai visto la Torre Eiffel, ho chiesto di sostituirla con una mia statua”

Zlatan Ibrahimovic, quando parla non è mai banale. Lo svedese ha rilasciato un'intervista a “Inside United”, la rivista ufficiale del Manchester United, dove è tornato a parlare di Parigi e del Psg.


Parigi non è abbastanza


La tocca subito piano: “Per ora Manchester è la citta migliore, vengo dalla Svezia, non ho molte aspettative – continua su Manchester – Avevo letto un sacco di cose su Manchester, mi dicevano del brutto tempo, di questo e di quell'altro. Ma fino ad ora qui è andato tutto alla grande. Sono una persona semplice, sono un ragazzo di famiglia. Per dire, in quattro anni a Parigi non sono mai andato a vedere la Tour Eiffel”. 

Il monumento sono io

Per Ibra, quindi, Manchester è la miglior citta d'europa, infatti lo svedese ha già giocato a Malmo, Amsterdam, Torino, Milano, Barcellona e Parigi. Il numero nove continua, ed esce con un'altra delle sue frasi : “Avevo suggerito loro di cambiare la Tour Eiffel con la mia statua ma non l'hanno fatto. Se lo faranno, andrò a visitarla”.

Il mea culpa


Subito dopo Ibrahimovic torna umile, e dichiara con un tono autocritico quello che ha sbagliato secondo lui finora: “Ho sbagliato delle buone occasioni e questo non è da me. Ma qui il gioco è differente, non si può paragonare agli altri campionati. Quando giochi qui in Premier non puoi mai controllare il gioco. È un continuo avanti e indietro. Devo abituarmi. Comunque sono contento delle mie prestazioni. So che posso dare di più ma anche la squadra può farlo”.

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Ligue 1