Seguici su

Ultime notizie

Milan-Inter, Pioli e l’incubo derby

Quello di domenica sera che chiude la tredicesima giornata di Serie A è il derby della Madonnina numero 217.

Per quanto riguarda la sponda nerazzurra, per il neo allenatore Stefano Pioli, si tratta dell’esordio in tutti i sensi. Dopo i risultati negativi ottenuti da Frank De Boer, la nuova società ha deciso ci cambiare. L’uomo scelto per traghettare l’inter fino a fine stagione è l’ex allenatore di Chievo, Bologna e Lazio. Domenica sera Pioli esordisce sulla panchina nerazzurra ed è subito derby. Proprio per questo motivo, si tratta della sua prima stracittadina tra le squadre di Milano.

Stefano Pioli, 51 anni, ha alle spalle una lunga carriera da allenatore e sa cosa vuol dire la parola derby. Dal 2014 al 2016 è stato allenatore della Lazio, la sua ultima esperienza in panchina. Alla guida della squadra di Lotito, in quasi due anni, il tecnico parmense ne ha giocati 4. Purtroppo per lui, i risultati non sono dalla sua parte. Pioli ha raccolto solo 1 punto dalle quattro sfide nel derby. Questo vuol dire, un pareggio e tre sconfitte. E fu proprio quel Lazio-Roma 1-4 che è costato l’esonero all’allenatore.
Dunque, Pioli non è mai riuscito a vincere un derby nella sua carriera. Domenica sera ha la possibilità di sfatare questo tabù. 

Di fronte, però, c’è un Milan in grande stato di forma. Terzo posto ad un punto dalla Roma e ben quattro vittorie ottenute nelle ultime cinque partite. Battendo i rossoneri, Pioli ridurrebbe la distanza che c’è la tre milanesi in classifica e darebbe un po’ di morale alla sua squadra.

Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Pubblicità Fantacalcio Fantardore 2020-21
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Ultime notizie