Seguici su

La Classifica

La Classifica | I 10 portieri più anziani della storia del calcio

Saluto-Gianluigi-Buffon-Juventus

Il saluto di Buffon alla Juventus non è conciso con il ritiro del calcio giocato, a 40 anni ha ancora voglia di mettersi in gioco. Ma è soltanto l'ultimo quarantenne di una lunga serie

Con l'addio alla Juventus di Gianluigi Buffon, si chiude un epoca per il numero 1 bianconero. Che però a 40 anni ha ancora voglia di mettersi in gioco. Per un portiere la carriera dura più di quella di un giocatore di movimento, quindi di portieri ultra quarantenni se ne sono visti diversi. Non è da tutti però rimanere costantemente su alti livelli dopo aver raggiunto un traguardo anagrafico così consistente. Ecco i 10 portieri più anziani della storia del calcio. Una speciale classifica che lascia fuori giocatori come Bizzarri, Zoff (ritiratosi a 41 anni) e Dida (42 anni), e di cui non fa parte lo stesso Buffon.

10. Rogerio Ceni (42 anni): campione del Mondo col Brasile nel 2002, è tra i giocatori più popolari della storia del San Paolo. Portiere rimasto fedele al suo club per tutta la sua lunghissima carriera – vincendo ogni cosa si potesse conquistare a quelle latitudini – e grandissimo tiratore dei calci piazzati come dimostrano le 129 reti in carriera.

9. Gabor Kiraly (42 anni): il giocatore più anziano ad aver esordito e giocato in una gara della fase finale di un Europeo. Il portiere dal pantalone grigio ha difeso i pali dell'Ungheria – in occasione di Euro 2016 – a quarant'anni suonati. In carriera si è distinto con le maglie di Crystal Palace e Monaco 186. Oltre all'Haladas, squadra della sua città natale e in cui gioca attualmente.

8. René Higuita (43 anni): tante squadre in carriera e noto per il look stravagante, le parate coreografiche e le vicende giudiziarie. Ha giocato fino alla veneranda età di 43 anni. Con i suoi 45 gol in carriera è stato anche uno degli estremi difensori più pericolosi per i colleghi dall'altra parte del campo.

7. Faryd Mondragon (43 anni): questo massiccio portiere colombiano ha disputato la sua ultima gara in nazionale in occasione dei Mondiali del 2014, contro il Giappone. A 43 anni ha così battuto il record di Roger Milla, diventando il giocatore più anziano ad aver giocato una gara della Coppa del Mondo. A livello di club è stato un giramondo: nella sua lunga carriera ha militato in otto paesi tra Sud America, Nord America ed Europa.

6. Neville Southall (44 anni): eterno portiere della nazionale gallese e giocatore dai mille aneddoti, è stato una delle stelle dell'Everton negli anni '80, giocando più di 750 partite con i Toffees. Quando sembrava sul viale del tramonto – già quarantenne – ha iniziato una curiosa seconda giovinezza che lo ha portato a girare il Regno Unito in lungo e in largo, spesso chiamato a sostituire portieri infortunati per brevi periodi. Non più supportato dal fisico appesantito, si è ritirato a 44 anni.

5. Marco Ballotta (44 anni): dopo l'addio alla Lazio datato 2008 il portiere è retrocesso nelle serie dilettanti fino al 2015, prima di giocare come attaccante nelle serie minori. Portiere dal sicuro affidamento, ha sempre saputo ritagliarsi uno spazio nelle squadre in cui ha militato, grandi o piccole: soffiando il posto a Taffarel ai tempi del Parma, o mandando in panchina ragazzi che potevano essergli figli. Ne sa qualcosa Muslera, che ai tempi della Lazio ha dovuto cedergli il passo e ammirarlo mentre, a 44 anni, infrangeva il record di anzianità della Champions League.

4. Andrea Pierobon (45 anni): giocatore più vecchio della storia del calcio professionistico italiano con i suoi 45 anni, 10 mesi e 3 giorni. Onesto portiere di provincia, ha giocato nel Cittadella tra il 1987 e il 1990, tornando alla base nel 2005 prima di ritirarsi nel 2015. Attualmente allena i portieri della società amaranto.

3. Essam El-Hadary (45 anni): la sua popolarità arriva con i Mondiali di Russia 2018, che disputa con l'Egitto. Nazionale che lo considera una leggenda grazie al terzo posto per presenze e alle quattro Coppe d'Africa vinte, tra cui tre consecutive. Possiede il record di calciatore più anziano ad aver disputato un incontro di Coppa d'Africa (a 44 anni) e probabilmente supererà il record di Mondragon. A livello di club l'esperienza più importante è stata sicuramente con l'Al-Ahly, con cui ha vinto 24 titoli.

2. Peter Shilton (47 anni): esordisce nelle fila del Leicester City quando il titolare era un certo Gordon Banks, autore di quella che viene definita la parata più bella della storia dei Mondiali. Quando a 47 anni Shilton ha deciso di smettere – dopo un'annata nel Leyton Orient – Totti era già una certezza nella Roma, Ronaldo entrava nel mirino dell'Inter e Pirlo scalpitava nel Brescia. A livello di longevità sportiva, Shilton ha pochi rivali e pochi hanno giocato più partite ufficiali di lui: ben 1.390.

1. Kevin Pool (51 anni): limitandoci al professionismo questo portiere inglese mette tutti in fila, avendo smesso addirittura a 51 anni. Esordisce con l'Aston Villa nella lontana stagione 1981-82 come riserva, vincendo peraltro la Coppa dei Campioni. In seguito la sua carriera è stata discreta: il posto da titolare arriva con le casacche di Leicester City e Birmingham City, prima di riaccomodarsi in panchina come rincalzo di lusso nel Bolton e nel Derby County. Già ampiamente in età da pensione, nel 2006 viene ingaggiato dal Burton Albion prima di ritirarsi nel 2014.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in La Classifica