Seguici su

Ultime notizie

Atalanta, Gasperini: "Non credo che a gennaio i nostri gioielli partiranno"

convocati gasperini atalanta chievo

Sconfitta per l'Atalanta dei miracoli di Gian Piero Gasperini che si arrende alla Juventus. Il tecnico dei bergamaschi ha commentato il match ai microfoni di PremiumSport:


“Non penso che abbiamo pagato il clima mediatico che si è creato intorno a noi. E' stato per noi un match importante per capire quanta distanza c'è tra noi e loro, considerando che dobbiamo affrontare la Juventus altre due volte.

Sogni di gloria svaniti? Noi non vogliamo far smettere di sognare i nostri tifosi, ma ripeto che stasera è stato un match importante perchè rappresenta un punto di partenza per noi. L'Atalanta è una squadra giovane che imparerà da questa sconfitta.

Due gol subiti da corner? Peccato perchè avevamo studiato molto bene in settimana queste situazioni ma non siamo stati bravi.

Gli inserimenti dei centrocampisti? Questa sera era difficile contro questa Juventus, specie nel primo tempo. Poi quando abbiamo avuto in mano il pallino del gioco siamo stati più propositivi.

Deluso dall'approccio? Assolutamente sì. E' successo poche volte quest'anno di aver approcciato così male, ma è vero anche che avevamo di fronte la Juventus. Non sono deluso però perchè sono convinto che la partita di stasera è un'ottima base da cui ripartire.

L'obiettivo dell'Atalanta? Non so quale sia l'obiettivo, ora dobbiamo pensare solo al prossimo match con l'Udinese.

Possibili partenze a gennaio? Non credo che succederà. L'Atalanta è una società ambiziosa che vuole migliorarsi. Perciò credo che i nostri gioielli rimarranno a Bergamo”.

Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Ultime notizie