Seguici su

Serie A

Juventus, Allegri: "Mandzukic ha dato qualità e quantità. Ora testa alla Dinamo"

Dopo la vittoria sull'Atalanta, il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di SkySport e poi a quelli di Premium. Allegri ha parlato della gara di stasera, di Mandzukic, di Higuain, di Pjanic e di Kean.

Sulla partita di stasera: “È stata una bella partita, interpretata bene come intensità. Abbiamo
cercato di difenderci in avanti, anche se abbiamo perso 2-3 palloni
pericolosi permettendo a loro di tirare in porta. Sono cose che dobbiamo
migliorare perché si rischia di sprecare energie. Quando hai più tempo per lavorare è più facile, abbiamo lavorato sia
fisicamente che tatticamente, la sconfitta poi ci ha dato una spinta
caratteriale. I ragazzi sono stati bravi.”

Su Mandzukic: “Mandzukic ha dato quantità e qualità. Sta bene, ha preso solo una botta. È un giocatore straordinario, di
spessore ed è generoso, lavora molto per gli altri. Con lui ho un buon
rapporto
, può star fuori lui, può star fuori Dybala. Magari alcune
partite potremo giocare con i tre davanti e un centrocampo più robusto. Nelle ultime gare non è stato il vero Mandzukic e stasera sì e quando fa queste cose riesce a fare anche gol più facilmente.”

Su Higuain: “Ogni tre giorni bisogna trovare il problema della Juventus. Ora c'è Higuain, per me sono chiacchiere che infiocchettano pre e post partite. Gli ultimi tre anni che Higuain è stato capocannoniere, non ha vinto lo
scudetto quindi meglio che non la vince la classifica dei marcatori. Higuain è abituato a fare gol tutte le domeniche, è normale che ci siano
altri a fare gol nella Juventus, ha avuto le occasioni per farlo, non li ha fatti ma li farà sicuramente nelle prossime gare come ha fatto in
quelle precedenti.”

Su Pjanic: “Pjanic è un giocatore che ha più libertà di giocare in quella posizione. Il trequartista è un giocatore che deve fare il centrocampista. Pjanic
lo ha fatto discretamente bene
, da fermo diventa importante perché su
due suoi calci d'angolo abbiamo fatto gol.”

Su Kean: “Perchè non è entrato? Le partita era aperta, a 7-8 minuti dalla fine, eravamo 3-1 e si poteva
riaprire, è stata una partita difficile. E' giovane, sta crescendo sia
fisicamente che a livello di personalità, sarà il futuro della Juve e
della nazionale
.”


Commenta

Rispondi

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A