Seguici su

Ultime notizie

Palermo, Corini: "A Firenze serve forza mentale. Cionek? Recuperato. E su Hiljemark e Quaison…"

Eugenio Corini è appena intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match contro la Fiorentina: “Sono felice di essere di ancora qui. Mi sono emozionato quando ho risposto al Presidente, così come quando in auto sono andato da lui. Ora, però, sono concentrato sul campo. Domani match difficile a Firenze, ma si parte dallo 0-0: dobbiamo avere la forza mentale di non pensare alla sconfitta, ma restare uniti in campo tra noi. Dobbiamo reagire a qualsiasi cosa, dobbiamo giocare forte sempre e combattere ogni situazione negativa. Serve questo, sempre. Cosa mi aspetto? Spinta morale da tutti, anche dai giovani”.

Il tecnico rosanero ha poi dato delle indicazioni su come cambierà il Palermo: “Ho in mente un impianto di gioco con determinate caratteristiche. Posso solo dire che avrò bisogno di corsa e di sacrificio da parte di tutti”.
 
Difesa in emergenza per Corini, che deve rinunciare a Gonzalez, Goldaniga e Rajkovic: “Dietro ci sono 4 ragazzi per 3 posti. Cionek? Recuperato. Per me è un giocatore importante perché ha forza fisica. Pezzella? Ha qualità fisiche, mi ricorda un po' Chiellini. Ha anche piede oltre che aggressività”.

Su Hiljemark e Quaison, queste sono le dichiarazioni dell'allenatore rosanero: “Sono due calciatori importanti per il Palermo, ci punto molto”.

Su Bruno Henrique, uscito contro la Lazio per un infortunio muscolare, Corini ha le idee chiare: “Ha una fasciatura, ma non posso permettermi di rischiare. Il nostro obiettivo è di recuperarlo al 100% per il match contro il Chievo”.



Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Ultime notizie