Seguici su

Ultime notizie

Roma, Rudiger carica i suoi: "Derby? Siamo superiori. La Curva Sud, lo scudetto e il suo futuro…"

La Roma si prepara al derby. In palio non solo tre punti, ma un'intera città. I giallorossi cercano una vittoria che consentirebbe loro di non perdere la scia della Juventus, ma anche di scongiurare un possibile sorpasso dei “cugini”. A guidare la squadra di Spalletti verso l'obiettivo ci sarà Antonio Rudiger, intervenuto ai microfoni del quotidiano Il Tempo alla vigilia della stracittadina: “Lazio? Non conosco il club, tantomeno il loro allenatore, sicuramente saranno molto motivati, è una partita importante per entrambi. E’ un derby con una grande storia, ma non mi preoccupo e non guardo in casa della Lazio: sono concentrato solo sul nostro obiettivo. Immobile? Sappiamo che lui è in forma in questa stagione, ma siamo la Roma e secondo me abbiamo una squadra migliore della loro. Adesso lo dobbiamo dimostrare sul campo. I buu nell'ultimo derby? E come se li facessero anche a Keita, non voglio dare importanza a certa gente”.

A far da sfondo alla partita più sentita della capitale non ci sarà la Curva Sud, ancora in lotta con le istituzioni per la questione delle barriere. Il difensore tedesco, a tal proposito, esprime il suo rammarico: “Da quanto sono arrivato la nostra curva piena l’ho vista soltanto nei video su YouTube e in tv. Non posso dire molto rispetto alle emozioni che potrebbe trasmetterci, ma Totti, De Rossi e Florenzi mi hanno spiegato che sarebbe completamente diverso. E’ un po’ triste non avere il sostegno dei tifosi allo stadio”.

L'ex Stoccarda chiude poi sulla Juventus: “Non sta giocando bene, ma è l'unica squadra italiana ad avere la mentalità vincente. Secondo me è tra le cinque squadre più forti d'Europa. La Roma si sta avvicinando, ma c'è ancora molta differenza: i bianconeri possono permettersi di spendere cifre stellari, noi no. Scudetto? Sono ottimista. Quest'anno possiamo riprenderli, dobbiamo solo crederci. Futuro alla Juve? Nel calcio mai dire mai, ma il mio sogno è la Premier League.Se stavo per firmare per il Chelsea prima dell’infortunio? No. Sono concentrato solo sulla Roma, qui mi sento a casa. Se la Roma non vorrà vendermi, resterò”.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Ultime notizie