Seguici su

Serie A

Savoldi: "Belotti può diventare fortissimo. Vi svelo dove può arrivare Mihajlovic"

belotti milan hashtag social tifosi

Giuseppe Savoldi, primo calciatore a superare la soglia del
miliardo di lire, ha parlato a Tuttosport. Savoldi ha parlato di Belotti, del
derby e del suo passato da calciatore.


Su Belotti: “Non lo conosco personalmente. Mi ero incuriosito per il fatto
che fosse compaesano e rimasi colpito dalla sua fame, dalla sua voglia di
calcio e fare gol. Mi piace perchè è un centravanti moderno. Non eccelle di
qualità ma sa fare tutto bene. Poi è modesto e umile. Penso che li valga i 100
milioni dei quali si parla
. Il Toro non a caso si è cautelato, sa che il
ragazzo può diventare fortissimo. Forse il campionato da cui potrebbe arrivare
la proposta potrebbe essere quello spagnolo, che è più simile come gioco al
nostro. Gol? Ora è già a quota dieci, può tranquillamente raddoppiare. Comunque
molto dipenderà anche da come andrà il Toro, che non è Belotti dipendente. So che
magari non farà piacere ai tifosi granata ma il suo modo di muoversi a me fa
tornare in mente Anastasi
. E' più forte dei 100 milioni. Il Torino può arrivare
in Europa League
.”


Sul derby: “Il Torino dovrà giocare al massimo per cercare di avere
ragione di una Juventus che sta attraversando un momento di flessione. Alcuni
suoi giocatori stanno pagando fatiche passate, come gli Europei, anche tra i
difensori. Però nella Juve ci sono sempre giocatori che magari con un guizzo
possono far vincere la partita
.”


Sul suo passato: “Io non mi posi mai il problema di valere oltre un
miliardo. Peraltro con quei soldi di fatto io non c’entravo molto. Diciamo che
dopo il trasferimento sentivo maggior responsabilità nei confronti della
tifoseria e del Napoli. C’era molto rispetto da parte dei colleghi, nessuno si
è mai azzardato a fare nemmeno una battuta. Quella valutazione non era
realistica. Passando dal Bologna al Napoli vidi il mio stipendio salire, ma non
ero bravo a curare i miei interessi. Non ero il tipo che faceva calcoli. Dal
punto di vista calcistico passavo dal Bologna chi viaggiava a metà classifica
al Napoli che puntava lo scudetto. Che faccio adesso nel calcio? Niente, lo
guardo e mi diverto sempre tanto. Anzi, qualcosa faccio. Alleno mio nipotino.”


Commenta

Rispondi

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A