Seguici su

Calcio estero

L'Angolo dei Record – Matri e gli altri "velocisti" del gol

La rete realizzata da Alessandro Matri contro il Pescara ha permesso all'esperta punta del Sassuolo di realizzare il gol più veloce di questa edizione della Serie A. Il giocatore ha infatti gonfiato la rete dopo soli 58 secondo dal fischio di inizio. Tuttavia, i record assoluti della classifica delle segnature più rapide ci presentano cifre ancora più ridotte.

In Serie A nessuno ha fatto meglio di Paolo Poggi; l'ex attaccante veneziano, ai tempi in cui vestiva la maglia del Piacenza, sbloccò il risultato di una sfida esterna contro la Fiorentina dopo 8 secondi e 9 decimi. Era il 2 dicembre del 2001. Al secondo posto troviamo Marco Branca che in un Udinese-Fiorentina del 1992-93 infilò il portiere viola Mareggini dopo 9 secondi e un decimo. Terza piazza per Gianfranco Matteoli, ex centrocampista dell'Inter che il 27 novembre del 1988 risultò il match-winner di una sfida interna contro il Cesena. Andando in rete dopo 9 secondi e 9 decimi. Insomma, si tratta di cifre che fanno impallidire l'ammirevole impresa di Matri!

All'estero si sono verificati episodi altrettanto curiosi, anche senza badare troppo al cronometro. Ad esempio, nel 2013 fu memorabile la rete sul rinvio di Asmir Begovic, portiere dello Stoke City che beffò il portiere del Southampton con un lungo pallonetto dopo solo 13 secondi di gioco. Il turco Hakan Sukur, poco ispirato in Serie A ma letale in altri contesti, detiene il record del gol più rapido della storia dei Mondiali: 10 secondi e 8 decimi in un Turchia-Corea del Sud dell'edizione del 2002. A livello di incontri internazionali, l'icona del "gol veloce" appartiene senza discussioni a David Gualtieri. Questo attaccante del San Marino, nel 1993, fu capace di segnare all'Inghilterra a causa di uno sciagurato retropassaggio di Pearce. La Nazionale del Titano andò in gol in 8 secondi e 3 decimi, ma poi ovviamente dovette cedere il passo ai britannici. Comunque quella rete fece impallidire gli inglesi, costretti a sperare nella differenza reti per raggiungere USA 94. Nelle qualificazioni per la Coppa del Mondo il record di Gualtieri è stato infranto dal belga Christian Benteke, che l'anno scorso ha segnato in 8 secondi e un decimo dal fischio d'inizio di Gibilterra-Belgio.

Passiamo adesso ai veri e propri mostri della velocità. Tra i cinque massimi campionati europei, il re è Joseba Llorente, in rete con la maglia del Real Valladolid in 7 secondi e 2 decimi. L'anno era il 2008 e i malcapitati avversari i catalani dell'Espanyol. Migliore è il record della Major League Soccer. Il 18 ottobre del 2013 l'attaccante italo-americano Mike Grella (New York Redbulls) infilò il la rete dei Philadelphia Union dopo 7 secondi, sfruttando un pasticcio difensivo degli avversari.

Ci sono poi dei primati scaturiti da un tiro direttamente dal cerchio di centrocampo: parliamo di Damian Mori (3,7 secondi), Gustavo Ramirez (3,3), Ricardo Olivera (2,8) e Nawaf Al-Abed (2,3). Quest'ultimo, all'epoca giocatore dell'Al-Hilal (campionato saudita), detiene il record per la rete più rapida nella storia del calcio. Con la complicità di un portiere rimasto con la testa negli spogliatoi.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Calcio estero