Seguici su

Ultime notizie

Verso Milan-Napoli: emergenza difese. Ecco chi rischia di più

Il big match tra Milan e Napoli sta provocando più di un mal di testa ai due allenatori. Montella e Sarri si trovano a far fronte alle numerose assenze specialmente nei rispettivi reparti difensivi. Tra infortuni, squalifiche e impegni con le nazionali che partecipano alla Coppa d'Africa saranno tantissime le defezioni per i due tecnici.

A livello numerico chi sta peggio è sicuramente il Napoli. Sarri, che andrà a San Siro per i 3 punti necessari alla rincorsa alla Juventus, dovrà fare a meno di Koulibaly e Ghoulam, in Africa per la competizione continentale e probabilmente anche di Chiriches e Albiol. Il primo pare non aver ancora recuperato dall'infortunio subito contro la Fiorentina, mentre il secondo non si è allenato negli ultimi giorni a causa di un attacco influenzale. In dubbio anche Tonelli, a causa di un risentimento muscolare, che verrà valutato fino all'ultimo momento. Il tecnico toscano spera di recuperare gli ultimi due. Se così sarà Sarri impiegherà lo spagnolo al centro della difesa affiancandogli Maksimovic. Il serbo non ha avuto fin qui molte occasioni, solo 4 da titolare, per mettersi in mostra. Da quello che doveva essere il primo grande colpo della stagione 2016/2017 Sarri si aspettava sicuramente di più e nella notte di Milano potrebbe avere delle risposte positive. Sulle fasce non dovrebbero esserci dubbi sull'impiego del fedelissimo Hysaj sulla corsia destra e del croato Strinic sulla corsia opposta.

Per Montella il grande grattacapo è la squalifica rimediata da Romagnoli durante l'ultima di campionato contro il Torino. Il centrale della Nazionale salterà, per la seconda volta quest'anno, la sfida contro il Napoli. Già all'andata questo aveva causato non pochi problemi ai rossoneri. Molto probabilmente Montella si affiderà a Gustavo Gomez come partner di Paletta nel cuore della retroguardia milanista. Il paraguaiano ha ben impressionato quando il tecnico campano lo ha chiamato in causa. Solido e attento, il ventitreenne è arrivato in Italia la scorsa estate accompagnato dallo scetticismo più totale, ma si è rivelato fin qui una valida alternativa. Meno probabile l'impiego di Zapata o Rodrigo Ely. Il colombiano è rientrato in gruppo già da due mesi dopo il grave infortunio che ne ha compromesso l'inizio di stagione ma non è mai stato chiamato in causa da Montella. Stessa situazione per il brasiliano, in odore di trasferimento già in questa finestra di mercato, che non ha mai trovato il gradimento dello staff tecnico del Milan. Il secondo enigma da risolvere riguarda il ruolo di terzino sinistro. De Sciglio non sta bene e Montella cerca un sostituto. Due le opzioni: Calabria o Antonelli. Il classe '96, proveniente dalla cantera milanista, ha terminato malconcio l'ultima sfida di campionato e non è al 100%. Dovrebbe essere il milanese Luca Antonelli quindi a presidiare la fascia sinistra. Il giocatore garantisce buona propensione offensiva e buona attenzione. Per il resto non ci saranno novità: Abate e Paletta completeranno il pacchetto difensivo rossonero.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Ultime notizie