Seguici su

Calciomercato

Zaza, addio al West Ham certo: Fiorentina e Milan alla finestra

Simone Zaza e la Premier League, una storia già destinata a concludersi…almeno per ora. Inizio di stagione deludente per l'ex Juve e Sassuolo, che era andato al West Ham per ritrovare la titolarità persa al passaggio alla Juventus, ma ha avuto molte difficoltà che lo hanno portato a rimanere spesso in panchina, solo 11 le presenze con gli inglesi, in più il pessimo rapporto con i tifosi, che lo vogliono rispedire in Italia. Ecco perchè il giovane 25enne è già pronto a cambiare aria.
Qualche settimana fa Zaza sembrava aver trovato la sua nuova squadra, il Valencia, ma complici i problemi con la dirigenza di Prandelli e le successive dimissioni, l'affare è saltato. Zaza era passato al West Ham in prestito con obbligo di riscatto, ma gli inglesi sono pronti a non schierarlo più pur di evitare l'obbligo di riscatto, addio quasi certo dunque. Stando a quanto riporta il Corriere dello Sport attualmente gli scenari sono due, entrambe piste italiane, una quella che porta alla Fiorentina e l'altra che porta al Milan.
Quella che porta alla Fiorentina potrebbe diventare calda solo nel caso in cui Kalinic lasci i viola per la Cina, inoltre Zaza dovrebbe ridursi lo stipendio dai 3.5 attuali ad una cifra intorno ai 2. Per quanto riguarda la pista Milan, come si ripete da qualche mese, i rossoneri possono acquistare solo se prima fanno qualche cessione, i più indiziati a lasciare l'attacco rossonero sembrano essere Bacca e Niang, in caso di cessione di uno dei due potrebbe concretizzarsi la pista Milan per Zaza, che era già stato cercato in passato dai rossoneri.
Queste le dichiarazioni del padre agente a calciomercato.com: “Valencia? Noi eravamo ancora nella fase della valutazione, era il Valencia ad insistere con la Juventus. Non posso negare che dispiace, perchè Simone era una richiesta diretta di Prandelli, una bellissima persona e un bravo allenatore. Tornare a Torino? Non credo, l'ipotesi più accreditata è che si sposti verso la prossima squadra senza passare da Torino. Fiorentina giusta meta? Assolutamente, la Fiorentina è una meta gradita. Parliamo di una grande squadra, allenata da un ottimo tecnico, per il momento non abbiamo avuto contatti, non so se ne hanno avuti con la Juventus. Genoa? Non mi faccia esprimere delle preferenze, non è carino. Parliamo di un altro club con una grande tradizione, perchè no. Milan? I contatti risalgono alla scorsa estate, di nuovi non ce ne sono stati. Se dovessero chiamare, risponderei molto volentieri. Il Milan è il Milan, una grandissima squadra.”


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Calciomercato