Seguici su

Calcio estero

Barcellona-Luis Enrique l'idillio è finito. Addio a giugno

La sonora sconfitta per 4-0 contro il Paris Saint-Germain ha senz’altro lasciato grandi strascichi nel mondo Barcellona. All’indomani del pesante k.o., un’altra notizia scuote l’ambiente: Luis Enrique potrebbe andarsene a fine stagione.
La motivazione non sembra risiedere semplicemente nella sconfitta contro la squadra di Emery; certo il Barça visto ieri sera nel match di andata degli ottavi di Champions League, è sembrata una squadra statica, molle e che ha lasciato ampie praterie dove Cavani e compagni hanno potuto giocare con maestria il loro calcio. La spiegazione del probabile addio dell’ex allenatore della Roma pare abbia radici molto profonde: il rapporto tra l’asturiano e alcuni senatori come Messi, Iniesta e Busquets, sembra essersi incrinato. Il tutto è cominciato nei mesi scorsi quando i blaugrana hanno raccolto solo 7 punti in 5 gare perdendo contro Alaves e Celta Vigo. Da quel momento fu ritenuto incapace di risollevare la squadra e di trovare soluzioni tecniche adeguate come dimostrano gli innumerevoli cambiamenti tattici, soprattutto a centrocampo, nonché l’incapacità di gestire giocatori quali André Gomes, Rakitic e Vidal. Come se non bastasse Luis Enrique, nel dopo gara ha anche avuto modo di discutere pesantemente con un cronista.
Insomma in quel di Barcellona non se la passano benissimo: sono in finale di Coppa del Re, ma in campionato sono a -1 dal Real Madrid – il quale ha anche due partite in meno – e in Champions League sono ormai a un passo dall’eliminazione; che sia la fine di un ciclo?


Commenti
Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi

Classifica Serie A

Risultati Serie A

Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Calcio estero