Seguici su

Serie A

Inter, Handanovic apre la porta: "Non è ancora detta l'ultima per la Champions"

Da Bordon a Pagliuca. Da Sarti a Julio Cesar, passando per Zenga e Toldo. All’Inter non sono mai mancati portieri di un certo livello. L’ultimo in ordine cronologico è l’ennesima saracinesca abbassata del club nerazzurro. Si chiama Samir, di cognome fa Handanovic e le prende quasi tutte. Lo sloveno si toglie i guanti e si racconta alla Gazzetta dello Sport: “La nuova proprietà mi piace, sarà un Inter da impazzire. La Roma è forte, ma noi non molliamo”.
Sulla rincorsa Champions e la Roma: “Tutto è ancora in ballo. Le altre corrono forte e noi dovremmo farlo di più. Spero che con la Roma si parli solo di calcio domenica. Sarà durissima, ma noi non siamo facilissimi da affontare. Ricordo bene l’andata: si poteva vincere”.
Su Suning: “Abbiamo alle spalle gente forte e solida con voglia di vincere. Soldi? Sì, ce ne sono, ma con obiettivi precisi. Dopo 5 anni siamo sulla strada giusta: molti fatti, poche chiacchiere”.
Su Pioli: “E’ arrivato carico e pronto, conosceva già ognuno di noi. Con lui abbiamo iniziato a ragionare e ad allenarci meglio. Se fosse arrivato prima, avremmo qualche punto in più. Gran motivatore, il suo essere interista ha aiutato a darci una carica eccezionale”.
Sulla carriera in Italia e all’Inter: “In serie A sono diventato uomo. Della scelta di venire all’Inter non mi sono mai pentito, anche se le gioie più grandi devono ancora arrivare. Ma non andrei mai via di Milano, anche senza Champions”.
Su Buffon e Donnarumma: “Buffon è eccezionale, lo stimo tantissimo. Donnarumma il futuro. Gli consiglierei di rimanere in Italia ancora per qualche anno per completarsi a livello tecnico. Poi potrà andare in qualsiasi parte del mondo per quanto è forte”.
Sul proprio erede e gli obiettivi personali: “Il mio erede è sicuramente Meret, un ragazzo a posto e professionista serio. Io in campo fino a 40 anni, poi rimanere sempre in questo ambito”.
 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Serie A