Seguici su

Serie A

Juventus-Milan: le cinque partite più belle disputate a Torino

milan juventus 5 partite piu belle

Ci siamo, è il giorno di Juventus-Milan, per prepararci al meglio al match di stasera vediamo quali sono stati i cinque incontri più belli ed emozionanti disputati a Torino

È il grande giorno, è il giorno di Juventus-Milan. Uno dei match che più hanno caratterizzato il nostro campionato, match sempre ricco di emozioni e passione, che vede di fronte non solo due delle più prestigiose squadre italiane ma anche due delle più grandi tifoserie d’Italia.

La Juventus sicuramente negli ultimi anni ha ottenuto più risultati del Milan, ma un match di questo calibro non ha squadre favorite (vedi il match di andata o la Supercoppa italiana). Anche se entrambe le squadre non arrivano proprio al massimo della forma, si prospetta un match ricco di emozioni.

Per prepararci al meglio alla partita di stasera, vediamo quali sono stati cinque dei più belli match tra le due squadre disputati a Torino, dal più vecchio al più recente.

1. Juventus 0-2 Milan (1998-99)

Primo tempo abbastanza equilibrato, con poche occasioni da una parte e dall’altra, che si chiude con il parziale di 0-0. La ripresa però inizia subito forte, calcio d’inizio battuto dal Milan, palla profonda e sponda di testa per Weah, che sempre di testa scavalca con un pallonetto Angelo Peruzzi e fa 0-1. Il Milan, padrone del campo, continua a pressare alla ricerca del secondo gol. Secondo gol che arriva al 63’, Boban lavora un ottimo pallone a limite d’area e serve con un pallonetto Weah, che a tu per tu con Peruzzi non sbaglia siglando il gol del definitivo 0-2.

2. Juventus 4-2 Milan (2008-09)

La Juventus si porta in vantaggio con un rigore trasformato da Alex Del Piero. Il Milan ha subito l’occasione di riportare il risultato in equilibrio, ma Ambrosini spara alto da due passi. Poco dopo ci prova Pirlo dalla distanza ma Manninger si fa trovare pronto e respinge. Milan che trova il pareggio dopo un grande triangolo, Kaladze per Ronaldinho che trova un ottimo inserimento di Pato che a porta vuota fa 1-1. Sempre nel primo tempo la Juventus si riporta in vantaggio, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Chiellini stacca più alto di tutti e fa 2-1. Juventus che trova anche il 3-1 nella prima frazione, dopo una buona discesa sulla fascia De Ceglie sforna un grande cross per Amauri che stacca da solo e fa 3-1. I rossoneri accorciano le distanze nel secondo tempo con un gol di Ambrosini. La Juventus chiude i conti ancora con Amauri, dopo un bel triangolo con Sissoko l’italo-brasiliano batte Abbiati per il definitivo 4-2.

3. Juventus 0-3 Milan (2009-10)

Parte meglio la Juve, ma è il Milan a portarsi in vantaggio. Al 25’ su calcio d’angolo di Pirlo dopo un rimpallo Nesta si trova con il pallone a porta vuota e fa 0-1. Il Milan continua a dominare per tutto il primo tempo. Nel secondo tempo i rossoneri trovano il raddoppio ancora da calcio d’angolo, questa volta con il colpo di testa di Ronaldinho. Il definitivo 0-3 arriva in mezzo alla nebbia, Beckham crossa in mezzo, a vuoto tutti i difensori della Juve e Ronaldinho mette dentro a porta sguarnita.

4. Juventus 3-2 Milan (2013-14)

Il Milan trova il vantaggio lampo, dopo un’azione confusa la palla arriva dentro l’area a Muntari che di prima intenzione lascia partire un tiro che sorprende Buffon per lo 0-1. Pochi minuti dopo la palla del possibile pareggio capita nei piedi di Fabio Quagliarella, che a tu per tu con il portiere spara però alto. La Juve continua ad insistere e si rende pericolosa con due tiri da fuori, con Asamoah prima e Chiellini poi. L’1-1 porta la firma dell’ex, ci pensa infatti Andrea Pirlo da calcio piazzato a ristabilire il pareggio. La Juve si porta in vantaggio al termine di una grande azione, Vidal serve l’inserimento di Giovinco, che dopo aver saltato un uomo la pizza sul palo più lontano per il 2-1. Il 3-1 arriva da una carambola, grande punizione di Pirlo dai 26 metri che si infrange sulla traversa, sulla ribattuta si fa trovare pronto Chiellini che a porta vuota firma il tris bianconero. Il Milan prova a riaprire il match dopo un gol di Muntari con deviazione…ma il tentativo è invano, finisce 3-2 per la Juve.

5. Juventus 3-1 Milan (2014-15)

Parte meglio la Juventus che si porta in vantaggio con Tevez, pallone filtrante di Morata per l’argentino all’altezza del centrocampo, contropiede dell’Apache che a tu per tu con Diego Lopez non può sbagliare. Il Milan pareggia i conti con Antonelli su calcio d’angolo. La Juventus va vicina al vantaggio con Marchisio, Muntari si addormenta e il numero 8 bianconero gli ruba palla e la piazza sul secondo palo, ma Diego Lopez si distende e ci arriva. Il vantaggio arriva poco dopo da calcio d’angolo, Diego Lopez respinge la battuta di Pirlo ma intercetta Tevez che rimette in mezzo e trova Bonucci, che con un tocco al volo di esterno destro fa 2-1. Il definitivo 3-1 arriva nel secondo tempo, dopo una bella azione di Pogba la palla arriva a Tevez che serve Marchisio dal limite, il principino lascia partire un tiro che si scaglia contro il palo, ma sulla ribattuta è pronto Morata che segna a porta vuota.

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Serie A