Seguici su

Nazionali

Olanda-Italia, spazio ai giovani!

belotti immobile top 5 attaccanti serie a

Amichevole di prestigio questa sera all'Amsterdam Arena tra Olanda e Italia, Ventura cerca risposte dando spazio ai più giovani e a chi non ha giocato contro l'Albania

Test importante, sebbene sia un'amichevole, quello tra Olanda e Italia che andrà di scena questa sera all'Amsterdam Arena. Gli Azzurri sono reduci da una bella vittoria contro l'Albania per 2-0, grazie alle reti di De Rossi e Immobile, che ha permesso all'Italia di rimanere in testa al girone di qualificazione al mondiale in compagnia della Spagna. Tutt'altro spirito in casa Olanda. Gli Orange, sconfitti 2-0 in Bulgaria, hanno salutato il Ct Danny Blind, esonerato dalla federazione e sostituito dal selezionatore dell'under 21 Fred Grim.

Il Ct Giampiero Ventura sembra orientato a confermare il 4-2-4 visto nelle ultime uscite, anche se gli interpreti cambieranno quasi tutti. A cominciare dalla porta, dove Donnarumma potrà fare il suo esordio dal primo minuto. La coppia di centrali sarà con ogni probabilità quella del futuro, Romagnoli-Rugani, mentre sulle fasce agiranno Darmian e Spinazzola, che tanto bene sta facendo a Bergamo. In mezzo al campo l'inedito duo Parolo-Gagliardini avrà il compito di mettere ordine, ma allo stesso tempo fermare le avanzate olandesi. In avanti conferma per il tandem Belotti-Immobile, mentre sarà ballottaggio nei ruoli di esterni d'attacco: da una parte si giocano una maglia Sansone e Eder, mentre dall'altra Insigne e Verdi.

Quello di stasera è il 20esimo confronto diretto tra Olanda e Italia. Otto sono state le vittorie azzurre, otto i pareggi e solamente tre le vittorie olandesi. L'ultimo precedente risale al 4 settembre 2014, quando la nostra nazionale, guidata da Antonio Conte, si impose al San Nicola di Bari 2-0, grazie alle reti di Immobile e De Rossi. La sfida più recente all'Amsterdam Arena risale al 6 febbraio 2013, sempre gara amichevole: la nazionale di Prandelli non andò oltre l'1-1, per gli azzurri segnò Verratti. Olanda-Italia è anche sinonimo di grandi sfide come la semifinale dei mondiali di Argentina 1978 o la semifinale dell'Europeo del 2000. Se in Sudamerica gli olandesi vinsero 2-1, guadagnandosi l'accesso alla finale, poi persa, nel 2000, in Olanda, furono gli italiani a imporsi ai rigori grazie ad una straordinaria prestazione del portiere Francesco Toldo.


Pillola di Fanta

Qualora Arjen Robben dovesse iniziare dalla panchina, l'uomo più pericoloso degli olandesi sarà Memphis Depay. Dopo una brutta prima parte di stagione, che lo ha portato a interrompere il suo rapporto con il Manchester United, l'attaccante olandese è approdato al Lione, dove ha già realizzato 5 reti e 3 assist in 10 presenze. E' IL SUO MOMENTO


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Nazionali