Seguici su

Fantacalcio

Icardi, la prima volta non si scorda mai

Mancava solo il Milan tra le vittime di Maurito. Per lui 75 gol in quattro anni di Inter e numeri da fuoriclasse assoluto

En plein. La bestia nera di Icardi è ora un cucciolo ferito, trafitto dal bomber del futuro. Perché Icardi è forza fisica, è velocità, è potenza. Icardi è testa ed è classe. E tra i suoi numeri da fuoriclasse, quello zero alla voce gol contro il Milan non poteva proprio sopravvivere.

Com'è lontano quel rigore calciato sul palo un anno e qualche mese fa. Ipnotizzato da Donnarumma, Maurito cestinava l'occasione dell'1-1 consentendo la fuga ai cugini. Un 3-0 che pesava come un macigno sulla coscienza di Icardi. Ma oggi è arrivata la vendetta: 1-2 fulmineo con Perisic e sentenza a porta praticamente sguarnita. Nemmeno Gigio poteva farci niente stavolta: 2-0 e colpo del momentaneo ko su un Milan protagonista di una buona partita sino a quel momento e capace di rientrare con i gol dei centrali Romagnoli e Zapata.

Nove partite: tante sono servite a Maurito per colpire i rossoneri. A secco nei due confronti con la maglia della Sampdoria e nei successivi sei con quella dell'Inter, il bomber argentino completa la sua collezione. Nessuno, in Italia, è scampato: anche la testa del diavolo finisce nella sua sala trofei.

Per Icardi, a 24 anni, i numeri sono da fuoriclasse assoluto. Settantacinque gol con la maglia dell'Inter. In serie A sono 78, di cui 10 in blucerchiato. La bestia nera, da oggi, è lui. Una bestia nerazzurra.


La pillola di Fanta

Con i suoi 21 gol, Icardi è a -1 dal suo record in serie A a sei partite dalla fine. KILLER

(Fonte foto: www.imagephotoagency.it)


Commenta

Rispondi

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Fantacalcio