Seguici su

Serie A

Serie A: bene Lazio e Torino, cade il Milan, incubo Palermo

Keita-Balde-Lazio

Si sono da poco concluse alcune delle partite valide per la 33^ giornata di Serie A. La Lazio umilia un Palermo scandaloso, bene anche il Torino, il Milan cade contro l'Empoli

Serie A, 33^ giornata ricca di emozioni finora. Dopo le due partite di ieri, dove l'Atalanta si è imposta per 3-2 sul Bologna e la Fiorentina ha battuto 5-4 l'Inter. Oggi si cominciava con il lunch match tra Sassuolo e Napoli, partenopei che non vanno oltre il pareggio e adesso si complica il secondo posto. Nelle gare delle 15 bene Lazio, Torino e Udinese. Il Milan cade contro l'Empoli, sconfitta anche per la Sampdoria.

SASSUOLO-NAPOLI: Termina 2-2 l'anticipo delle 12:30 tra neroverdi e partenopei. Parte meglio il Napoli, ma nella prima mezz'ora sono poche le emozioni. Gara che però si accende nel finale di primo tempo. Aumenta il pressing il Napoli che si rende pericoloso con Callejon prima e Insigne dopo. Poi tocca al Sassuolo, Berardi fa la barba al palo con un diagonale (quasi) perfetto, Defrel invece spreca una buona chance sparando alto. Al rientro dagli spogliatoi nel Sassuolo si vede Mazzitelli, subentrato a un Pellegrini spento, fuori anche Defrel per Matri. Passano solo 7′ e il Napoli si porta in vantaggio, Hamsik allarga sulla destra per Callejon, lo spagnolo fa partire un cross che trova la testa di Mertens per il vantaggio azzurro. Passano altri 7′ e ci pensa ancora Hamsik, ma questa volta sbagliando porta, lo slovacco cerca Reina con un improbabile retropassaggio ma Berardi in agguato si avventa sul pallone e dopo aver saltato il portiere azzurro deposita in rete per l'1-1. Il Napoli aumenta la pressione alla ricerca del gol, ma trova solo due legni, prima con la traversa di Mertens e poi con il palo di Insigne. Quando ormai i partenopei sembravano vicini al gol del vantaggio, un ottimo passaggio di Ragusa pesca Mazzitelli che fa 2-1 Sassuolo, cambio azzeccato da Di Francesco. Cambio azzeccato anche da Sarri, che nel finale inserisce Milik. Proprio lui all'84' torna al gol dopo sette mesi di astinenza. Al Mapei Stadium il Napoli non va oltre il 2-2 e adesso, in caso di vittoria della Roma impegnata domani nel posticipo, il secondo posto potrebbe essere irraggiungibile.

CHIEVO-TORINO: Il Toro si impone per 3-1 sui clivensi, in un match valido solo per le statistiche. Partita che parte a rilento, all'8′ sono gli ospiti che si avvicinano al vantaggio, ma il tiro di Boyè scheggia solo la traversa. Ci prova ancora il Torino ma le offensive dei granata non sono poi così offensive. Al 39′ altra grande occasione, ancora Boyè, che a porta libera trova Depaoli. Termina a reti bianche un primo tempo senza emozioni. Passano solo 7′ della ripresa e il Torino si porta in vantaggio con Ljajic. Altri 4′ ed è 0-2, questa volta è Zappacosta ad andare in rete con un grande gol al volo dopo una respinta della difesa del Chievo da calcio d'angolo. Al 65′ il Chievo prova a riaprirla con il solito Pellissier. Ma al 75′ arriva il colpo del definitivo K.O. firmato Iago Falque. Torino che si impone per 3-1 in un match inutile per la classifica ma che poteva essere utile a Belotti per allungare il distacco dagli inseguitori, il gallo però non mette becco nei tre gol granata, “solo” un assist per lui.

LAZIO-PALERMO: La Lazio vince e convince, travolto uno scandaloso Palermo e adesso l'Europa è quasi certa. I biancocelesti partono subito forte, dopo appena 8′ è Immobile di testa ad aprire le danze. Due giri di lancette e ci pensa ancora Immobile, grande azione di Milinkovic-Savic che mette la palla dietro e trova Immobile che spiazza Posavec. Il Palermo fa acqua da tutte le parti e la Lazio ne approfitta. Azione personale di Keita che dopo aver saltato due rosanero deposita il pallone alle spalle di Posavec per il 3-0. Altri 3′ e dopo un intervento di Morganella su Keita Fabbri indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta Keita che sigla il gol del poker. Tre minuti ed è ancora gol, ancora Keita. Grande assist di Immobile per la tripletta personale di Keita, che fa 5-0 dopo 30′. Primo tempo che si chiude con la cinquina laziale, Palermo non pervenuto. Nel secondo tempo parte meglio il Palermo, al 46′ Rispoli segna il gol della bandiera. Passano 6′ ed è ancora Rispoli a battere Strakosha, errore difensivo decisivo di Hoedt. La Lazio continua a pressare e al 90′ trova il gol del definitivo 6-2. Crecco trasforma da due passi il suo primo gol in Serie A.

MILAN-EMPOLI: Il Milan non approfitta del passo falso dell'Inter e perde contro un Empoli che si avvicina sempre di più alla salvezza. Nel primo tempo parte meglio il Milan. Giocano meglio i ragazzi di Montella, ma a trovare il vantaggio è l'Empoli. Corner di El Kaddouri che pesca Mchedlidze in anticipo su Zapata. Nel secondo tempo la prima occasione capita ancora nei piedi dei rossoneri, ed è pure bella ghiotta. Dopo un fallo di Skorupski su Pasalic, Gavillucci non ha dubbi ed indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta Suso, ma ad avere la meglio è Skorupski che para con il piede, respingendo anche la ribattuta di Lapadula. Passano quasi 10′ e l'Empoli raddoppia. Ottima sponda di testa di Maccarone per Thiam che batte Donnarumma. Milan che però non ci sta e la riapre 5′ dopo con Lapadula. Lancio di Sousa per Lapadula, che punta Barba e deposita in rete. La gara si accende nuovamente nel finale. All'86' Maccarone spreca un ottima occasione, grande parata di Donnarumma. All'89' traversa di Ocampos. Al 97′ capita ancora sui piedi di Thiam il colpo del definitivo K.O. ma l'attaccante si fa murare da Donnarumma.

SAMPDORIA-CROTONE: Ottima vittoria esterna per il Crotone che continua a credere nella salvezza. Parte meglio la Sampdoria che ci prova con Quagliarella. Il vantaggio non tarda ad arrivare, al 20′ Schick si inventa un grandissimo gol e fa 1-0. Sombrero su un difensore e a tu per tu con Cordaz non può sbagliare. Primo tempo non particolarmente ricco di emozioni, ci prova il solito Falcinelli per il Crotone ma Puggioni sventa l'opportunità. Nel secondo tempo la Sampdoria sembra senza voglia e il Crotone ne approfitta. Al 67′ Falcinelli la mette dentro dopo una mischia in area. Il Crotone ci crede e trova il gol del vantaggio all'80'. Grande giocata di Falcinelli che serve un assist perfetto per Simy che non può sbagliare. Tre punti importanti per il Crotone che continua a sperare nella salvezza, ma l'Empoli batte il Milan mantenendo invariato il distacco.

UDINESE-CAGLIARI: Partita di centro classifica che termina con la vittoria dei friulani. Partono subito forte i ragazzi di Delneri che ci provano ripetutamente fino al 30′, quando dopo un fallo di Barella su Widmer, Marini assegna un rigore all'Udinese. Thereau però si fa parare il rigore da Rafael. Udinese che si rende pericolosa sul finale di tempo con De Paul. Parte ancora meglio l'Udinese nella seconda frazione. Udinese che trova finalmente il vantaggio al 70′ con Perica. Il croato punta Bruno Alves e scarica un destro potente alle spalle di Rafael. Udinese che trova anche il gol del raddoppio dopo appena 3′ minuti, questa volta ci pensa Angella. Il difensore dei friulani approfitta di un errore difensivo della difesa dei sardi e fa 2-0. Cagliari che la riapre nel finale grazie al solito Borriello. Al triplice fischio però ad esultare sono i bianconeri, che portano a casa i tre punti.

La pillola di Fanta

Giornata ricca di gol la 33^. A segno due volte Immobile e tre volte Keita, arriva anche il gol del solito Mertens. Doppietta anche di Rispoli per il Palermo. Grandissimo gol di Schick. Insomma, sono molti i fantallenatori che possono esultare al termine della giornata.

Fonte foto:www.imagephotoagency.it


Commenta

Rispondi

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A