Seguici su

Europa League

UEFA, stangata a Lione e Besiktas: esclusione con condizionale

L'UEFA non poteva rimanere indifferente dopo i durissimi scontri durante Lione-Besiktas, e la sentenza è arrivata: niente più partecipazioni europee in caso di altre facinorose situazioni…

Atteggiamenti che non potevano passare impuniti: l'UEFA ha adottato il pugno duro contro Lione e Besiktas, i cui tifosi sono colpevoli di aver posto in essere un comportamento davvero sopra le righe nei violenti scontri durante l'andata dei quarti di Europa League.

Alla squadra francese e a quella turca, quindi, è stata riservata una severissima condizionale che recita chiaro: in caso di ulteriori disordini, entrambi i club saranno esclusi dalla successiva qualificazione europea.

La partita incriminata è Lione-Besiktas, gara di andata valida per l'accesso alle semifinali di Europa League. Dapprima protagonisti in negativo il lancio di petardi da parte dei sostenitori della squadra ospiti verso il settore di casa, sfociato poi in una inverosimile invasione di campo che ha slittato il fischio di inizio di ben 45 minuti.

Quello appena emanato dal massimo organo del calcio europeo crea di fatto un precedente per niente da sottovalutare: concretamente, da adesso saranno i club a rispondere direttamente delle azioni commesse dai rispettivi tifosi.

Fonte foto: twitter.com/OL


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Europa League