Seguici su

Serie A

Vigilia scudetto, parla Allegri: "Un passo alla volta: prima la Roma, poi la Lazio, infine il Real"

juventus monaco conferenza stampa allegri

Puntuale come l'appuntamento con lo scudetto, Massimiliano Allegri è intervenuto in conferenza stampa un giorno prima della gara contro la Roma di Spalletti

E' calda la vigilia di Roma-Juventus: i bianconeri, proprio in terra “nemica”, potrebbero domani sera festeggiare il sesto scudetto di fila. Basterà addirittura non perdere per mettere il punto esclamativo al campionato, ormai giunto ai titoli di coda.
Ma Allegri non si fida e tiene alta l'attenzione: niente va lasciato al caso, perché i giallorossi non si arrenderanno così facilmente.
Sugli infortuni“Anche se Marchisio e Khedira sono out, non c'è alcuna emergenza: disponiamo di Rincon, Sturaro e Lemina. Claudio proviamo a recuperarlo per mercoledì contro la Lazio, mentre Sami lo preserveremo fino alla finale Champions”
Sul match contro la Roma: “Ancora testa bassa e pedalare: non abbiamo vinto nulla. Domani sarà una partita difficile perché la Roma ha giocatori di altissimo livello”
Su Conte: “Non è per niente facile arrivare in un campionato sconosciuto e vincerlo al primo colpo. Così come Mancini e Ancelotti, il re del tutto. Stiamo parlando della miglior scuola italiana di allenatori, e questo vale anche per i giocatori che qui maturano tanto”
Sulla formazione: “Davanti ne ho solo 4. E' vero che ho cambiato molto in queste ultime partite, sempre dai 5 agli 8 giocatori, ma domani è diverso perché ho perso anche Marchisio. Benatia? Eccezionale, domani gioca!”
Su Buffon: “Il pallone d'oro deve essere suo a prescindere dall'esito della Champions League: carriera straordinaria”
Sulla finale di Cardiff: “Rispetto a due anni fa è cambiato qualcosa: a Berlino ci arrivammo quasi inaspettatamente , quest'anno invece vogliamo vincerla e siamo sereni”


La pillola del Fanta

A poche ora dall'inserimento della formazione per questo fantacalcistico di campionato, le indicazioni di Allegri sono chiare: Pjanic ci sarà, così come Benatia che potrebbe dare un turno di riposo a Chiellini. Davanti tutti confermati: sicuramente Cuadrado, occhio a Sturaro e Lemina mine vaganti pronte eventualmente a sostituire uno tra Mandzukic e Higuaìn.

Fonte foto: juventus.com


Commenta

Rispondi

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A