Seguici su

Fantaschede

FANTASCHEDE – Milan, ecco Musacchio: senso della posizione e qualità in difesa

Il primo colpo del nuovo Milan può rivelarsi un buon acquisto all’asta del fantacalcio. Tutto su Musacchio: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

È arrivato con un anno di ritardo Mateo Musacchio al Milan. Quanto bastava perché si avvicinasse la scadenza del contratto e calassero le pretese economiche del Villareal. Il difensore argentino è pronto all’esordio in serie A ma anche al fantacalcio. La redazione di Calcio d’Angolo ha analizzato Musacchio per voi: chi è, il ruolo, la possibilità che giochi titolare e la sua inclinazione a bonus, malus, infortuni. Insomma, tutto quello che c’è da sapere su Musacchio prima di decidere se prenderlo o meno all’asta del fantacalcio.
CHI È MUSACCHIO
Mateo Pablo Musacchio nasce a Rosario, la patria di Messi, il 27 agosto 1990. Già a 9 anni attira l’interesse di un vivaio prestigioso come quello del River Plate, che lo coccola e lo fa crescere sino all’esordio in prima squadra. E non un esordio qualunque: il difensore – a 16 anni, tre mesi e 14 giorni – diviene il più giovane calciatore a giocare una partita ufficiale con la maglia del club di Buenos Aires. A dispetto di un esordio precoce e complice un cambio in panchina, negli anni successivi a Musacchio viene concesso pochissimo spazio per dimostrare le proprie qualità.
Ancora giovanissimo viene acquistato dal Villareal nel 2009. Passa un anno di adattamento nella squadra riserve, poi dalla stagione successiva entra in pianta stabile in prima squadra, facendosi apprezzare per le sue qualità. Senso della posizione, tempismo nell’anticipo, ottimo colpitore di testa a dispetto dei 182 centimetri di altezza. Musacchio diventa presto un leader nella difesa del Villareal. La sua carriera viene frenata da qualche infortunio di troppo, ciò nonostante colleziona 249 presenze con la prima squadra, per la quale ha realizzato 7 reti (5 in Liga).
FANTACALCIO: RUOLO, CARATTERISTICHE E RENDIMENTO 8/10
Musacchio è un centrale difensivo naturale. Predilige la zona di centro destra ed è bravo sia in marcatura che nel cercare l’anticipo. È dotato di buona tecnica individuale, tanto che è stato all’occorrenza utilizzato anche come playmaker basso. Nelle liste, però, sarà difensore al 100%. Quando ha giocato con continuità ha dimostrato affidabilità e grande qualità difensive.
FANTACALCIO: INDICE DI TITOLARITA’ 9/10
Per una serie di ragioni, Mateo Musacchio si candida ad essere la spalla ideale di Romagnoli al centro della difesa del Milan 2017/2018. I due si completano: più alto il romano, più veloce l’argentino. Mancino e posizionato sul centro sinistra il giovane azzurro, destro e a suo agio sull’altro lato dell’area di rigore il neo arrivato. Se a questo si aggiunge la scarsa affidabilità della concorrenza Paletta-Gomez-Zapata, ecco che Musacchio non faticherà troppo per conquistare il posto da titolare nel Milan.
FANTACALCIO: INCLINAZIONE AI BONUS 6/10
Musacchio è un difensore e pensa prevalentemente a difendere. Nella sua carriera, però, non sono mancati i gol. Ne ha segnati 10, tutti con la maglia del Villareal. Tre nella squadra riserve, sette in prima squadra. Di questi, Musacchio ne ha realizzati cinque in Liga e due in La Liga2, nella stagione passata nella serie B spagnola dal Villareal (2012/2013). Tutti i 5 gol messi a segno dal centrale sono stati realizzati di testa. L’ultimo il decisivo gol del 2-2 al 90′ di Espanyol-Villareal nella stagione 2015/2016. Nella sua carriera in giallo, Musacchio ha anche realizzato 11 assist, a testimonianza delle buone qualità tecniche.
FANTACALCIO: FREQUENZA MALUS 7/10
A dispetto del ruolo che impone alle volte interventi al limite, Musacchio è un giocatore pulito che sa scegliere il tempo dell’entrata. Nelle 249 partite giocate in prima squadra col Villareal, il nuovo centrale del Milan è stato ammonito 58 volte. Un cartellino ogni 4,2 partite: non poco, ma nemmeno troppo in considerazione della posizione in campo. Le espulsioni sono state tre: due dirette e una per doppio giallo.
FANTACALCIO: RESISTENZA AGLI INFORTUNI 4/10
Arriviamo alla nota dolente dell’affare Musacchio. Il centrale ex Villareal ha subito diversi stop in carriera, il più importante una frattura del perone che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per 235 giorni nel 2015. Anche quest’anno gli acciacchi non sono mancati: una frattura del polso e svariati problemi muscolari hanno fatto sì che Musacchio saltasse 17 partite. Ciò nonostante, quest’anno per Musacchio 30 presenze e la nazionale argentina ritrovata.
FANTACALCIO: PRENDERE MUSACCHIO? 6,8/10
Per caratteristiche, Musacchio può decisamente far bene al Milan e alla vostra fantasquadra. Soprattutto se avete il modificatore, il centrale è uno da rendimento alto in pagella. Resta l’ombra sulla fragilità fisica, ma se riuscirà a svolgere tutta la preparazione con i compagni potrebbe essere davvero l’anno di svolta per lui. E per voi. Prendere Musacchio? Noi diciamo si!
LA FANTASCHEDA DI MUSACCHIO
Caratteristiche: 8
Titolarità: 9
Bonus: 6
Malus: 7
Infortuni: 4
Fantavalore: 6,8/10
Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d’Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all’inclinazione agli infortuni.


Clicca QUI per visionare tutte le fantaschede


 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Fantaschede