Seguici su

Fantacalcio

Il Fantapagellone della serie A: Cagliari, bene ma non benissimo

borriello cagliari

Una stagione altalenante quella del Cagliari, ma comunque positiva visto l’undicesimo posto raggiunto da neopromosso

Si è chiusa un’annata che certamente ha regalato parecchie emozioni ai tifosi del Cagliari, sia nel bene che nel male. La vittoria contro il Milan nell’ultima giornata ha permesso ai sardi di arrivare all’undicesimo posto in classifica, un risultato sorprendente per una squadra neopromossa. Eppure, la dirigenza del Cagliari non è convinta dall’operato di Rastelli, che a causa delle troppe sconfitte pesanti potrebbe salutare l’allenatore dopo due stagioni. Analizziamo insieme la stagione del club sardo.
OBIETTIVO DI INIZIO STAGIONE
Come tutte le neopromosse, l’obiettivo nella massima categoria è sempre quello di riuscire a confermarla anche per l’anno successivo. Il ds Capozucca e il presidente Giulini in estate non hanno smontato la rosa che ha ottenuto la promozione lo scorso anno, mantenendo l’ossatura e i giocatori migliori. A questi si è aggiunta l’esperienza di Bruno Alves, di Padoin e di Isla, oltre al fiuto del gol di Marco Borriello.
MIGLIOR GIOCATORE DELLA STAGIONE
Il miglior giocatore della stagione del Cagliari è stato in assoluto Marco Borriello. Nonostante le quasi 35 primavere sulle spalle, l’attaccante napoletano ha realizzato la bellezza di 16 reti e un assist in campionato e 4 in Coppa Italia. Fantamedia del 7.5, ampiamente la migliore della rosa sarda. Media voto del 6.25, condizionata dalle 4 ammonizioni, da un rigore sbagliato e da una sfortunata autorete.
LA SORPRESA
La sorpresa della stagione sarda, nessuno probabilmente si immaginava un campionato simile all’esordio, è Fabio Pisacane. Il 31enne terzino del Cagliari, pupillo di Rastelli fin dai tempi di Avellino, si è trovato decisamente bene anche nella massima categoria. In tutto ha collezionato 29 presenze, realizzando una rete e un assist. Fantamedia del 5.9 e media voto simile, 5.88. Voti non sempre esaltanti a causa delle enormi opportunità che in ogni gara i sardi concedevano agli avversari, ma nemmeno troppo negativi per essere un difensore.
LA DELUSIONE
La delusione più grande del campionato del Cagliari si chiama Victor Ibarbo. Tornato a gennaio in Sardegna, dopo l’esperienza in Grecia al Panathinaikos, il colombiano ha ampiamente deluso le aspettative. Consigliato alle aste di riparazione, Ibarbo ha lasciato quasi subito la Serie A, accettando il contratto del Sagan Tosu in Giappone. Con Rastelli solamente 35 minuti distribuiti in 3 presenze.
OBIETTIVO RAGGIUNTO
L’obiettivo salvezza è stato pienamente centrato e con largo anticipo, grazie anche al pessimo campionato delle squadre in fondo alla classifica. L’undicesimo posto e i 47 punti in classifica non possono che soddisfare i tifosi cagliaritani, ma il dato di 76 gol subiti è sicuramente da sottolineare. La squadra di Rastelli è stata la terza peggior difesa del campionato, davanti solo a Palermo e Pescara.
VOTO ALLA STAGIONE: 6,5
Il voto alla stagione del Cagliari è più che sufficiente, visto il raggiungimento del proprio obiettivo con anticipo. Troppe, tuttavia, le sconfitte a dir poco pesanti: in una circostanza il club sardo ha subito 6 reti (Sassuolo-Cagliari 6-2), in ben quattro occasioni 5 (Cagliari-Fiorentina 3-5, Torino-Cagliari 5-1, Cagliari-Napoli 0-5 e Cagliari-Inter 1-5) e in una circostanza 4 (Juventus-Cagliari 4-0).

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Fantacalcio