Seguici su

Champions League

Juventus, Del Piero: "Buffon vuole fortemente vincere la Champions, sarà uno dei protagonisti"

Alessandro Del Piero

A meno di una settimana dalla finale di Champions, Alessandro Del Piero ha parlato della partita che andrà in scena sabato a Cardiff, sottolineando il desiderio di vittoria di Buffon

Trepidazione in casa Juventus. Pochi giorni all’appuntamento più importante della stagione: la finale di Champions contro il Real Madrid. L’attesa è quasi finita, e sabato il Millenium Stadium di Cardiff accenderà i riflettori per l’appuntamento più importante. I bianconeri non vincono la coppa dalle grandi orecchie da ben 21 anni. Da quella magica finale di Roma, che vide i torinesi imporsi sugli olandesi dell’Ajax. Protagonista di quella finale fu Alex Del Piero, che intervistato da “Marca”, commenta il suo rapporto con Zidane e del desiderio fortissimo di Buffon di alzare per la prima volta l’unico trofeo che manca nella sua carriera. Ecco le parole dell’ex bianconero: “Non credo ci sia una favorita tra Juventus e Real. Sono 2 squadre che hanno vinto i rispettivi campionati. Si parte alla pari, sono le 2 migliori in circolazione in questo momento”.
Il rapporto con Zidane: “Tra noi c’era armonia e intesa. Cercava sempre di aiutare la squadra ed era dotato di una tecnica e una classe invidiabili. Non mi aspettavo di vederlo allenatore, anche se devo ammettere che uno dei suoi pregi migliori era quello di guardare con lucidità ogni momento di gioco. Questa caratteristica ti porta spesso a prendere la scelta giusta. I risultati parlano per lui. In 2 anni ha vinto tutto”.
Infine la chiusura su Buffon: “Gigi è diventato pazzo a furia di aspettare il momento per alzare la Champions al cielo. Sono sicuro che sarà uno dei protagonisti della finale. Così lui, come tanti altri campioni”.


Pillola di Fanta

Alessandro Del Piero è considerato una vera e propria bandiera della Juventus. Con la vecchia Signora l’ex numero 10 ha vinto ben 6 scudetti, più la storica e ultima Champions League del 1995/96. Alex era il giocatore preferito dell’ Avvocato Agnelli, che in merito alle sue gesta in campo lo aveva soprannominato “Pinturicchio” in onore del pittore italiano Bernardino di Betto Betti. LEGGENDA JUVENTINA

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Champions League