Seguici su

Serie A

Juventus, parla la mamma di Kean: "Ringrazio la società. E' bastata una visita a Vinovo per innamorarsi."

kean juventus

Dopo il primo gol arrivato con la maglia della Juventus, sono arrivate le parole della mamma e del fratello di Moise Kean, Isabelle e Giovanni

Questo è sicuramente il momento di Moise Kean, dopo l’esordio in Serie A e in Champions, il giovane calciatore della Juventus è diventato il primo del nuovo millennio a segnare un gol nei migliori cinque campionati europei. Intervistati dalla Gazzetta dello Sport, la mamma Isabelle e il fratello Giovanni (anche lui calciatore), hanno raccontato Moise.
Il primo gol di Moise, però, Isabelle se lo è perso…ci ha pensato però Giovanni, che era allo stadio, a chiamare subito la mamma, impegnata in un incontro: “Giovanni era allo stadio e mi ha chiamato subito. Ho urlato di gioia, tutti hanno capito ed è partito l’applauso.”
Giovanni era indeciso se andare o meno a Bologna a vedere l’ultima di campionato, poi si è lasciato convincere ed ha assistito al primo gol del fratello nel massimo campionato: “Ero indeciso se andare o no a Bologna, ma un mio amico mi ha convinto: aveva ragione. Moise l’aveva predetto a me e Lemina: “Se gioco un quarto d’ora ne segno una, se faccio tutta la partita sarà doppietta”. Non è spacconeria, lui prende tutto con leggerezza. Forse ancora non si rende conto di ciò che ha fatto. Ha sempre avuto un fiuto pazzesco per il gol: su dieci palloni otto li butta dentro.”
L’inizio della carriera di Kean però non è stato con la maglia della Juventus ma…con quella del Torino, dove ha giocato per tre anni prima di approdare in bianconero: “All’inizio io ero contraria. Il Toro era più comodo, c’erano tanti bambini di Asti che giocavano con lui. A Moise però è bastata una visita alle strutture di Vinovo per innamorarsi della nuova società. E’ sempre stato un ragazzino molto vivace, adesso però si è calmato parecchio. Ringrazio la società per tutto ciò che ha fatto per noi. Dietro il percorso straordinario di Mosé c’è Dio. Io e i miei figli preghiamo spesso insieme. Siamo molto religiosi.”
Raiola, a detta di Isabelle, la scelta migliore: “Un paio d’anni fa è venuto a trovarmi e mi è piaciuto subito. Raiola è molto umano. Sono sicura che farà il meglio per Moise.”

Pillola di Fanta

Dopo essere stato il primo ragazzo del nuovo millennio ad esordire in Serie A ed in Champions League, Kean è diventato anche il primo a segnare nei migliori cinque campionati europei. Davanti a lui un futuro roseo, intanto però, dopo aver firmato il primo contratto da professionista, deve decidere se rimanere alla Juve o partire in prestito per fare esperienza. PROMESSA

Fonte foto:www.imagephotoagency.it

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A