Seguici su

Nazionali

Maradona: "La squalifica annullata a Messi è una decisione incoerente. La pulce? Più che un calciatore mi è sembrato un peluche"

maradona napoli allenatore se la gente vuole

Diego Armando Maradona, ai microfoni del quotidiano argentino Olé, ha parlato della squalifica annullata a Leo Messi, ritenendola incoerente

Con la sua solita schiettezza, l'ex “Pibe de Oro” dice la sua in merito all'annullamento della squalifica di Lionel Messi con l'Argentina. Il numero 10 blaugrana venne squalificato il 24 marzo scorso dopo Argentina-Cile, in seguito alle offese che la “pulga” rivolse al direttore di gara. Maradona, mai banale nelle sue dichiarazioni ha commentato così: “A Infantino non ho chiesto nulla, ci tengo a precisarlo. Lui non c'entra neanche nulla con il tribunale sportivo. La squalifica annullata a Messi è la storia di sempre nei confronti dei grandi. Ma lo dico con il cuore in mano, Leo meritava una giornata di squalifica in più, anche se come argentino sono contento, perché con lui in campo possiamo credere ancore nel Mondiale. Su Messi, dico che non è assolutamente da aggredire. Quando l'ho allenato mi è sembrato più un peluche che un calciatore”.
Parole sincere quelle dell'ex “mano de Dios” che rivelano un lato di Lionel Messi di cui nessuno ancore era a conoscenza.


Pillola di Fanta

Diego Armando Maradona è stato l'assoluto protagonista degli unici scudetti vinti dal Napoli nella sua storia. Il fuoriclasse argentino ha infatti vinto i campionati italiani del 1986/87 e del 1989/90. Oltre a questi due trofei, con la maglia azzurra Maradona ha vinto anche una Supercoppa italiana, una Coppa Italia e la storica Coppa UEFA dell'edizione 1988/89. LEGGENDA PARTENOPEA.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Nazionali