Seguici su

Serie A

Milan, Montolivo: "Ho ammirato tantissimo Gerrard. Totti? Uno dei più importanti della storia"

montolivo ritorna titolare 7 mesi infortunio

Riccardo Montolivo, centrocampista del Milan, ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport

Lui, come il resto della famiglia, rossonero fin da bambino: “Che squadra tifavo da bambino? Milan. Mio padre è milanista, grande tifoso del Milan, grande tifoso di Rivera. Mi racconta sempre del giorno, lui era presente sugli spalti, in cui Rivera con il microfono chiese ai tifosi di spostarsi perché c’era il pericolo per la fragilità della struttura della tribuna e le autorità avrebbero potuto interrompere la partita.”
I centrocampisti che lo hanno ispirato sono più di uno, il principale però è una bandiera del Liverpool: “Io ho sempre ammirato moltissimo Gerrard per la sua completezza. Perché era un giocatore fantastico sotto tutti i punti di vista, sapeva fare tutte le fasi di una gara. E poi ho avuto la fortuna di giocare insieme in Nazionale, per tanti anni, con De Rossi e Pirlo che sono due registi davvero fantastici.”
La testa, a detta di Montolivo, è più importante della velocità con le gambe: “La testa arriva prima di qualsiasi altra cosa. Prima delle gambe, prima dei piedi, prima di tutto. La partita uno la prepara, la vince anche, in molti casi prima di giocarla, nella testa. L’approccio alla partita è tutto di testa. In campo sì, ci sono momenti d’istinto, momenti in cui l’abilità tecnica ovviamente è fondamentale, ma se non c’è una predisposizione mentale, il resto non serve a niente.”
In chiusura, due parole anche sull’addio di Totti alla Roma: “Con Francesco non ho avuto il piacere di giocare insieme perché il mio arrivo in Nazionale coincide con il suo addio. Stiamo parlando di uno dei giocatori più importanti nella storia del calcio italiano, ma anche internazionale. La fine della carriera arriva per tutti ma pensare ad una Roma senza Totti è veramente difficile, anche perché io Totti l’ho visto quando ero un bambino e ho cominciato ad ammirarlo allora. Non vederlo più con la maglia della Roma sarà strano per tutti i romanisti e anche per tutta Italia.”

Pillola di Fanta

Non brillante la stagione di Riccardo Montolivo. Il centrocampista rossonero, complice anche il grave infortunio, non ha avuto molto spazio. Solo 10 presenze in stagione per lui, adesso però sta recuperando. RIPRESA

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A