Seguici su

Serie A

Milan-Roma, Spalletti: "Giusta reazione post derby. Secondo posto? Come vincere"

Spalletti, nella conferenza di Milan-Roma, ha parlato della settimana passata dai giallorossi dopo il derby. Parole al miele per Monchi, inflessibile sull’eventuale ritiro del numero 10 di Totti

La Roma domani sera concluderà la 35^ giornata di Serie A, contro il Milan a San Siro. Il mister dei giallorossi, Luciano Spalletti, ha parlato di vari temi, dalla reazione post derby, alla vicenda legata al ritiro di Totti, da Monchi ai manichini.
Sulla reazione post derby: “C’è tanta amarezza, ma c’è stata la reazione giusta. È chiaro che quello che conta, è la classifica a fine campionato, ci son delle partite che si perdono e quello che avviene nella partita successiva è fondamentale. Il match di domani è fondamentale, c’è in ballo il secondo posto, ripeto la reazione c’è stata secondo me“.
Sul Milan, avversario di domani: “Ha perso smalto rispetto all’andata, quando ci mise molto in difficoltà. Ai miei calciatori dirò di aspettarsi comunque il Milan dell’andata: i giovani che hanno sono di assoluto futuro“.
La Roma è ancora in lotta col Napoli per il secondo posto: “È chiaro che arrivare secondi dietro questa Juventus, che sta facendo cose incredibili, non sarebbe un fallimento. Terzo posto? Bisogna vincere, ma nel lavoro succedono delle cose. Abbiamo vinto tante partite, per cui continuiamo a lavorare per dare alla Roma una visibilità internazionale e il terzo posto fa parte di questo“.
Su Totti e sull’eventualità di ritirare la maglia numero 10: “Sarebbe più facile se Totti dicesse il suo pensiero il prima possibile, ma credo voglia aspettare la fine del campionato. La maglia numero 10? Non sarebbe celebrazione, ma mortificazione. Il numero 10 deve continuare a vivere. Il bambino che sogna di indossarla merita di poter inseguire il traguardo. Se non la vedo più, vado al cimitero e cerco la maglia di Totti per rivederla“.
Su Monchi: “Monchi è il migliore che c’è sulla piazza e Pallotta ha fatto bene a prenderlo. Quello che ha detto di noi mi fa piacere, perché è una visione pulita che viene da fuori, dove non si è inquinati da ciò che si dice nel luogo. Potermi confrontare con il numero uno dei direttori mi ha già dato tante cose che tengo strette“.
Infine, sulla vicenda legata ai manichini: “Non sono né laziali, né romanisti, né tifosi. Sono delle persone deviate, iniziative come quelle evidenziano in me solo odio e cattiveria“.


PILLOLA DI FANTA

Senza Rudiger e Strootman fermati dal giudice sportivo, Spalletti proporrà Juan Jesus e Paredes al loro posto. In particolare l’argentino ha l’occasione di farsi notare in due partite non proprio facili, come sono quelle contro Milan e Juventus. L’ex Empoli in questo campionato, ha racimolato 15 presenze, ma ben 3 gol. Se lo avete in rosa, a meno che non abbiate Mertens, Gomez e giocatori del genere, provate a schierarlo nel vostro centrocampo; merita questa occasione. CHANCE.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati