Seguici su

Serie A

Moratti: "Sabatini? Va valutato. Esonero Pioli? Abbastanza normale"

moratti-ritorno-presidente-inter-difficile

Massimo Moratti, ex presidente dell'Inter, ha parlato ai microfoni di TMW Radio

Il momento dei nerazzurri non è sicuramente dei migliori: “Siamo tutti delusi però bisogna saper guardare lontano la cosa. C'è poco da commentare, è un problema psicologico. In questi casi c'è soltanto da capire dove c'è una luce e convincere in campo senza pensare troppo al futuro, ma lavorando per fare meglio. Questi nuovi azionisti stanno tentando di costruire qualcosa, ma non hanno avuto fortuna in questo momento. Il gruppo e le persone sono molto serie. Bisogna dargli fiducia.”
Secondo Morati, l'esonero di Stefano Pioli è stata una decisione corretta, per quanto riguarda il futuro allenatore invece: “L'esonero di Pioli? L'ho trovato abbastanza normale. Era inutile anche una permanenza, è una decisione per non dare l'esempio che un allenatore che non vince da sette partite rimane lì comunque. L'ho trovata una decisione abbastanza ovvia, pur rispettando Pioli, e anche per avere un'idea di cosa sono i giocatori al di là dell'allenatore. Antonio Conte o Diego Simeone? Non mi auspico un niente. Walter Sabatini? Non lo so, va valutato.”
La Juventus è ancora in corsa per il Triplete, così facendo potrebbe ripetere l'impresa dell'Inter del 2010: “La Juventus in corsa per il Triplete? È normale che ci possano essere altre squadre che possano fare la stessa impresa però è chiaro che ognuno difenda le proprie.”

La pillola di Fanta

I nerazzurri stanno vivendo un momento di crisi e si trovano ormai a dover quasi abbandonare l'obiettivo stagionale, la qualificazione all'Europa League. Per il futuro i due nomi più gettonati per la panchina per ora sono quelli di Conte e Simeone, ma entrambi sembrano (al momento) lontani. CRISI


Commenta

Rispondi

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A