Seguici su

Serie A

Palermo, closing: ecco il comunicato ufficiale della società

palermo baccaglini zamparini

Dopo la retrocessione in Serie B avvenuta ieri contro il Chievo, il Palermo ha emesso il comunicato ufficiale riguardo il futuro del club

Ieri è ufficialmente retrocesso in Serie B, oggi il Palermo ha emesso un comunicato ufficiale riguardo il futuro del club e il passaggio di consegne tra Zamparini e il nuovo presidente Paul Baccaglini.
Questo il comunicato ufficiale: “In questo fine settimana è avvenuta la visita di un dirigente di un istituto di credito londinese, incaricato dalla parte acquirente di fornire le garanzie per il closing. Si è concordato lo scambio ulteriore degli ultimi documenti che permetteranno alla banca di fornire le dovute garanzie necessarie al passaggio azionario e al realizzo del progetto di gestione per l’anno calcistico 2017/2018. Il tutto deve avvenire come convenuto entro la fine di questa corrente settimana, permettendo il passaggio di proprietà. Questo è l'impegno preciso che si è avuto dal Presidente Baccaglini e dal gruppo finanziario che sostiene l’operazione“.


PILLOLA DI FANTA

Un resoconto sulla stagione del Palermo è d'obbligo; probabilmente i rosanero ad inizio campionato non pensavano di retrocedere; le qualità della rosa non sono di certo inferiori a quelle di altre squadre. Alcuni giocatori hanno dato l'anima, mentre da altri ci aspettavamo qualcosa in più. Andiamo a vedere i 3 migliori e i 3 peggiori:
TOP

  • Andrea Rispoli: uno dei pochi a lottare fino alla fine. La doppietta alla Lazio di un paio di giornate fa lo testimonia.
  • Ilija Nestorovski: 6 gol fino alla 13^ giornata, solo 3 dalla 14^ ad oggi. Lo inseriamo tra i top, perché segnare 9 gol in questo Palermo non era cosa facile, ma dopo l'exploit di inizio stagione ci si aspettava la continuità.
  • Ivaylo Chochev: Il bulgaro classe '93 ha disputato un campionato al limite della sufficienza. L'andamento della squadra non lo ha di certo aiutato, ma va comunque premiato lo sforzo fatto.

FLOP

  • Alessandro Diamanti: un solo gol per il giocatore da cui ci si aspettava di più, per esperienza, grinta e tecnica.
  • Josip Posavec: grandissime parate, alternate a tante, tantissime papere e uscite a vuoto. Sorrentino è stato ampiamente rimpianto in questa stagione.
  • Giancarlo Gonzalez: doveva essere lui l'uomo chiave della difesa, invece ha collezionato insufficienze su insuffcienze, condite anche da 7 ammonizioni e 2 espulsioni in 18 partite giocate. Un malus ogni due partite.

Commenta

Rispondi

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Serie A