Seguici su

Serie A

PSG, bufera evasione fiscale. Perquisite sede, casa di Pastore e di Di Maria

di-maria-psg

Triplo blitz di polizia e Guardia di Finanza francese. Controllate le abitazioni dei due giocatori e la sede del Paris Saint-German

In casa PSG c’è aria di scandalo: alle 6 di mattina di martedì 23 maggio, la polizia e la Guardia di Finanza francese hanno perquisito la sede del club parigino e le abitazioni di due giocatori, Di Maria e Pastore. L’accusa sarebbe di evasione fiscale. Una bufera inaspettata e che rischia di avere serie ripercussioni sul mercato della squadra di Al-Khelaifi.
Secondo il quotidiano spagnolo El Mundo, l’inchiesta era già iniziata lo scorso 20 dicembre, con lo scandalo dei Football Leaks. Angel Di Maria avrebbe infatti spostato 5 milioni di euro in conti svizzeri e a Panama. Il capitale mosso da Javier Pastore, sarebbe invece di 2 milioni di euro.
I due argentini hanno ricevuto la visita degli agenti dell’Ufficio centrale anti-frode di Parigi, poiché parte del loro reddito viene ricevuto nei due paradisi fiscali. Nonostante questi soldi non arrivino dal PSG, bensì da sponsor e partner commerciali sui diritti di immagine, anche il loro club di appartenenza è sotto sorveglianza, poiché sospettato di aver avuto un ruolo nella vicenda.


Pillola di Fanta

Seguiranno gli sviluppi con particolare attenzione sia Inter che Juventus. I due club italiani sono infatti entrambi interessati a Di Maria. L’argentino, qualora dovesse sbarcare in Italia, sarebbe senz’altro una pedina importante per il prossimo fantamercato, specialmente se dovesse comparire tra le fila dei centrocampisti. Infatti fantalcisticamente parlando, l’argentino potrebbe diventare il nuovo Mertens. ALA PER VOLARE

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A