Seguici su

Fantacalcio

Roma-Juventus, lo scudetto è di… riserva! Quante assenze tra turnover e indisponibili

monaco juventus convocati allegri out khedira

Strootman, Dzeko e Nainggolan da una parte, occhi sulla Coppa Italia dall'altra. Come cambiano Roma e Juventus in vista del match scudetto

Mancano ancora 3 giorni a Roma-Juventus prevista domenica alle 20.45 e si saprà se i bianconeri conquisteranno matematicamente il loro sesto scudetto consecutivo. Basterà un pareggio per Allegri come successo 6 anni fa: era il 2011 e all'epoca sedeva sulla panchina del Milan. Conquistò l'ultimo, finora, scudetto rossonero – che tornava a Milano dopo 8 anni – pareggiando 0-0 proprio contro i giallorossi a Roma.
Ma quest'anno è diverso: la Roma sarà priva di due titolari importanti come Dzeko infortunato e Strootman squalificato; in forse anche Nainggolan uscito malconcio da San Siro e quindi non in condizione ottimale. Spalletti dovrà valutare anche le condizioni di Perotti: qualora non fosse al 100%, verrà lasciato in panchina con Bruno Peres e Salah a supporto di El Shaarawy, Emerson a destra e Juan Jesus a sinistra. In caso contrario, l'ex Torino verrebbe dirottato sulla corsia destra ed Emerson al suo posto sull'out di sinistra al posto di Juan Jesus. In tutto questo, l'ipotesi-speranza di vedere Totti dal primo minuto non tramonta mai.
In casa Juve, dopo l'impegno di Champions col Monaco, si pensa anche alla sfida di Coppa Italia contro la Lazio in programma mercoledì 17 maggio, ovvero la prossima settimana. La Vecchia Signora, arrivata a questo punto vuole conquistare il famoso Triplete e quindi, con un occhio alla Lazio, potrebbe optare per un mini turnover contro i giallorossi. Out Khedira, che dovrebbe tornare per la finale col Real, Allegri sta pensando di schierare Neto al posto di Buffon e i vari Asamoah, Lichtsteiner e – più no che sì – Sturaro, per far rifiatare Alex Sandro, Dani Alves e Pjanic o Mandzukic.
Quello che vivremo sarà quindi un Roma-Juve “di riserve”, schierate per necessità o per scelta, ma una cosa è certa: lo spettacolo sarà comunque assicurato.


PILLOLA DI FANTA

Il grande ex di questa partita sarà Miralem Pjanic, passato in estate dalla Roma alla Juventus. Il bosniaco, dopo un primo periodo di ambientamento in cui è stato molto criticato, è diventato imprescindibile per la costruzione della manovra bianconera. È calato però nella mira sulle punizioni che l'anno scorso gli hanno permesso di andare addirittura in doppia cifra, arrivando a 10 gol in campionato e 12 stagionali. Quest'anno solo 5 gol, conditi da 7 assist. L'anno prossimo dovrà sicuramente far meglio, ma la stoffa c'è. CAMPIONE.

Fonte foto: facebook.com/Juventus


Commenta

Rispondi

Probabili formazioni Serie A

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Fantacalcio