Seguici su

Ti amo fantacalcio!

Serie A, 36^ giornata: Fantacalcio, ti amo!

nainggolan roma

La apre Keita, la chiude Nainggolan: sono 32 le reti messe a segno in questo turno di campionato. E’ sempre Fantacalcio!

Nell’anticipo delle 18 di sabato, Fiorentina e Lazio se le suonano di santa ragione, ma ne sopravvive soltanto una: i viola la spuntano sui biancocelesti grazie a Babacar (decimo +3 stagionale), Kalinic che torna al gol dopo la squalifica e all’autorete di Lombardi che sigla il definitivo -3 per Strakosha. Per gli uomini di Inzaghi a segno Keita e Murgia, due gli assist di Luis Alberto. Ennesimo centro per il senegalese che sta trascinando la sua squadra e quella di molti fantallenatori. Tatarusanu, è -2!


Febbre europea da sabato sera quella in programma all’Atleti Azzurri d’Italia, dove Atalanta e Milan si danno appuntamento per piazzarsi definitivamente tra le prime sei della classifica. Finisce 1-1, sorridono i bergamaschi che staccano il biglietto per l’Europa League. E indovinate grazie a chi? Sempre, meravigliosamente lui: Sant’Andrea Conti da Lecco ne fa 8 in campionato! Un altro +3 che fa venir giù stadio e lacrime di chi lo ha schierato in formazione. All’esterno nerazzurro replica Deulofeu che, a pochi minuti dal termine, realizza il suo terzo gol in cinque mesi.


La domenica sportiva si apre con il Sassuolo che fa una sgradita visita all’Inter di Vecchi, in tutti i sensi. Perché gli undici di casa stanno a guardare gli ospiti come il più bello dei cantieri in costruzione: per Iemmello una facile doppietta che stende Handanovic che incassa un riluttante -2, l’ennesimo. Per i padroni di San Siro, prova a dare la carica Eder che sigla l’illusorio 1-2 finale. Per Berardi un +1 da sogno; Murillo è da incarcerare. Il caso Icardi nella prossima puntata de “Chi l’ha visto?“.


Il Cagliari gioca solo un tempo, ma gli basta per ottenere una vittoria ai danni dell’Empoli. Ne fa tre di gol, e trattenete le imprecazioni se vi aspettavate lo show condiviso tra Joao Pedro e Borriello, perché a far festa sono Sau e Farias: +6 per il brasiliano! Nella ripresa, invece, è un monologo toscano: se Zajc ha fatto gioire qualche fantallenatore con il suo personalissimo +4, allora è giunto il momento di candidarvi ad un posto di sindaco nel vostro comune. Guardate chi si rivede: Maccarone, +3! Per i sardi, c’è Rafael: -2 e +3 per il rigore neutralizzato a Pucciarelli. Male Skorupski.


Sampdoria e Chievo non si fanno male e si spartiscono la posta in palio: finisce 1-1 al Ferraris. A Fabio Quagliarella, quota 11 in campionato, risponde Inglese che premia il +1 di Depaoli. Per il resto, succede poco e niente. Da segnalare l’ingresso in campo di Luis Muriel che torna al calcare il terreno di gioco dopo il guaio muscolare. Sorridete, sta tornando il colombiano per gli ultimi 180 minuti!


Ci colleghiamo a Torino per registrare l’ennesimo capolavoro targato Maurizio Sarri: il Napoli è devastante, come Callejon che, nei 5 totali all’Olimpico, firma una strepitosa doppietta. +6 tutto caliente. Potevano mancare all’appello i due folletti lì davanti? No, e allora pace, amore e gioia infinita anche da Insigne e Mertens. Quest’ultimo autore anche dell’assist per Lorenzo. C’è gloria anche Zielinski che entra e segna. Hart raccoglie solo la palla dalla rete, Belotti la vede pochissimo e Zappacosta è spaesato: 0-5, Toro matato!


Colpo Palermo che in casa fa scivolare il Genoa a -2 dalla zona retrocessione: 1-0. La decide Rispoli, anzi autorete di Lamanna. Anzi no, la rete è di Rispoli che colpisce di testa e ringrazia uno sbadato Lamanna che di libero arbitrio indietreggia con la palla tra le mani fino a dietro la linea di porta: da manicomio. Pinilla ritorna dalla lunga squalifica, ma con la testa è ancora in vacanza. Il Cholito Simeone gli subentra, ma non lascia il segno.


Il Pescara subisce ancora e col Bologna si deve solo arrendere: secondo +6 in tre partite per Mattia Destro che sale a quota 11 in stagione. In mezzo, spazio alle reti di Bahebeck per gli uomini di Zeman e Di Francesco, per il 3-1 definitivo. Fiorillo è un film horror, Caprari neanche a parlarne. Bene Verdi.


Il Crotone gratta, vince e spera: la lotteria della serie A è ancora apertissima grazie al primo timbro stagionale di Rohden che fa volare i calabresi a -1 dalla salvezza. Scuffet fa quel che può su Falcinelli e Trotta, ma il risultato finale è di 1-0. Come fantasmi gli uomini di Delneri. Ferrari Cordaz, i migliori per Davide Nicola.


Il posticipo è di lusso, quello tra Roma e Juventus: in palio lo scudetto, con i bianconeri a cui bastava non uscirne perdenti dall’Olimpico. Ma i giallorossi rovinano tutti i piani e si impongono per 3-1: a partire forte sono gli ospiti che, con un intellgente +1 di Higuaìn a favore del più facile dei +3 per Lemina, passano in vantaggio. Di rabbia e grande forza la reazione romana: De Rossi infila Buffon, e il portierone azzurro deve soccombere anche alla parabola a giro di El Shaarawy e alla stecca da +3 di Nainggolan che mette tutti a tacere. Festa rinviata, come la prestazione di Cuadrado e Mandzukic. Salah, core de stà città!


La pillola del Fanta

Occhio a Iemmello: se avete Matri e/o Defrel rischiate di non poterveli godere nelle ultime due, perché Pietro sta facendo molto bene e piace a Di Francesco. Involuzione Cuadrado: mai più bene dopo la “scoperta” Dani Alves alto a ricoprire proprio il suo territorio. Da un colombiano all’altro, riecco Muriel: Luis vorrà riprendersi la Samp in questi ultimi 180 minuti, ed è schierare a prescindere dalla titolarità in dubbio viste le condizioni sue e quelle dei compagni di reparto.


Commenta

Rispondi

Annuncio pubblicitario
Probabili formazioni Serie A
Annuncio pubblicitario

Rubriche

Classifica Serie A

Di più in Ti amo fantacalcio!

Calciodangolo.com fornisce pronostici sulle principali competizioni calcistiche, confronta quote e offerte dei Bookmakers da noi selezionati, in possesso di regolare concessione ad operare in Italia rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Il servizio, come indicato dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni al punto 5.6 delle proprie Linee Guida (allegate alla delibera 132/19/CONS), è effettuato nel rispetto del principio di continenza, non ingannevolezza e trasparenza e non costituisce pertanto una forma di pubblicità.   Loghi AAMS   © Calciodangolo.com - Testata reg. Trib. Locri (RC) n.1175/2016 del 18/07/2016 - P.IVA 03039540806 - Tutti i diritti riservati