Seguici su

Nazionali

Arabia Saudita, arrivano le scuse dopo il mancato minuto di silenzio per le vittime di Londra

arabia saudita australia

Ha fatto molto scalpore il rifiuto dell'Arabia Saudita al minuto di silenzio dedicato alle vittime degli attentati di Londra prima della partita contro l'Australia, adesso arrivano le scuse ufficiali dalla Federazione

L'Arabia Saudita si scusa dopo il brutto episodio capitato nella giornata di ieri quando i giocatori sauditi non si sono uniti ad i giocatori dell'Australia a centrocampo per rispettare il minuto di silenzio in onore delle vittime degli attentati di Londra. Un'atteggiamento che ha creato molto scalpore, indignando il mondo intero.

La Federazione saudita, attraverso le parole del presidente Adil Ezzat, ha voluto esprimere rammarico: “Ci scusiamo senza riserve per qualsiasi offesa arrecata nel non osservare il minuto di silenzio. I giocatori non avevano alcuna intenzione di mancare di rispetto alle vittime né a familiari, amici e chiunque sia stato colpito da questa tragedia. La Federazione saudita condanna tutti gli atti di terrorismo ed estremismo ed estende le sue più sincere condoglianze alle famiglie di tutte le vittime e al governo e popolo britannico”.

 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Nazionali