Seguici su

Fantaschede

FANTASCHEDE – Atalanta, ecco Haas: jolly del centrocampo a costo zero

haas, atalanta, fantacalcio, scheda, fantascheda

Classe 96 come Kessie, l'Atalanta preleva il centrocampista svizzero svincolato dal Lucerna. Tutto su Haas: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

Dal nero al bianco, dalla Costa d'Avorio alla Svizzera, dallo strapotere fisico alle geometrie. Insomma, da Kessiè a Haas il passo non è breve. Ma nemmeno lungo come i 7000 km che dividono Ouraghaio da Sursee, nel Canton Lucerna. È lì che l'Atalanta pesca Nicolas Haas, jolly del centrocampo chiamato alla difficile impresa di non far rimpiangere Franck Kessiè. Classe 1996 come l'ivoriano, Haas arriva svincolato dal Lucerna. Per capire se si tratterà di un nuovo colpo della dirigenza bergamasca, la redazione di Calcio d’Angolo ha analizzato Haas per voi: chi è, il ruolo, la possibilità che giochi titolare e la sua inclinazione a bonus, malus, infortuni. Insomma, tutto quello che c’è da sapere su Haas prima di decidere se prenderlo o meno all’asta del fantacalcio.

CHI È HAAS

Nicolas Haas nasce a Sursee, una piccola città da 8000 abitanti nel Canton Lucerna, il 23 gennaio 1996. Dalle rive del Lago Sempach a Lucerna sono una ventina di chilometri. È lì che il centrocampista fa tutta la trafila nelle giovanili, fino ad esordire nell'under 21 della società elvetica a 18 anni, entrando nella ripresa di Concordia Basilea-Lucerna il 26 aprile 2014. Fu però quella l'unica presenza di quella stagione: Haas prende possesso del centrocampo l'anno successivo. Nel 2014-2015 disputa 16 partite e segna 9 gol con l'equivalente della nostra primavera. Numeri che convincono la dirigenza ad aggregarlo in prima squadra. Gioca otto partite in Super League (sette partendo dalla panchina) e firma un assist. Ma è nelle ultime due stagioni che Haas si ritaglia maggior spazio, soprattutto grazie alla sua duttilità tattica. Complessivamente sono 53 le partite del neoacquisto dell'Atalanta in campionato: due gol e sei assist.

FANTACALCIO: RUOLO, CARATTERISTICHE E RENDIMENTO 6,5/10

La grande dote di Haas, che Gasperini e i fantallenatori apprezzeranno particolarmente, è la duttilità. Il giovane svizzero è un centrocampista centrale puro; è un uomo d'ordine con discreta proprietà tecnica. Per questo all'occorrenza può essere impiegato sia come regista basso che come trequartista, ruolo da cui può procurare preziosi assist ai compagni. Inoltre è dotato di rapidità di gambe e buon passo: non disdegna infatti lo spostamento sull'esterno, in particolare a sinistra. L'interdizione non è la sua dote principale, ma nel complesso fornisce un buon rendimento in entrambe le fasi.

FANTACALCIO: INDICE DI TITOLARITA' 6/10

È vero che l'Atalanta deve sopperire alla cessione di un pezzo da 90 come Kessiè. Difficilmente, però, il peso ricadrà sulle spalle del giovane svizzero. Almeno, non da subito. Dalla sua, però, Haas ha la già decantata capacità di ricoprire praticamente tutti i ruoli del centrocampo. Ragion per cui è facile pensare che, laddove dovesse partire in seconda fila nelle gerarchie di Gasperini, non faticherà troppo a ritagliarsi spazio come prima valida alternativa ai titolari del reparto. Con l'impegno Europa League, Haas tornerà sicuramente utile alle turnazioni dell'Atalanta. D'altra parte il giovane ha già maturato una certa esperienza, avendo giocato per 180′ i preliminari contro il Sassuolo nella stagione appena passata.

FANTACALCIO: INCLINAZIONE AI BONUS 5/10

Oh Kessiè, Kessiè, Kessiè“, potrebbero malinconicamente cantare i fan dell'Atalanta distorcendo una più nota canzone di Vasco Rossi. Perché se ci si aspetta un (fanta)rendimento paragonabile a quello dell'ivoriano neo milanista si va fuori strada. Haas ha dimostrato una certa confidenza col gol solo nell'ultimo anno al servizio dell'Under 21. Poi sono arrivati due gol, uno per stagione, nel massimo campionato. Difficile ipotizzare un crack considerando il salto dalla Super League alla Serie A. Gli assist sono stati sei, quattro nella stagione appena conclusa. Stesso discorso dei gol: vedi sopra.

FANTACALCIO: FREQUENZA MALUS 7/10

Anche quando è stato utilizzato in posizione di interditore, Haas si è rivelato tempista e pulito negli interventi. Nel (non troppo furente) campionato svizzero, il centrocampista ha collezionato un totale di quattro ammonizioni e un'espulsione per doppio giallo. Mediamente prende un cartellino ogni dieci match ed ha saltato solo una partita per squalifica, quella successiva alla doppia ammonizione. Un giallo l'ha preso anche all'andata del preliminare di Europa League contro il Sassuolo: affondato Domenico Berardi con un brutto fallo.

FANTACALCIO: RESISTENZA AGLI INFORTUNI 7,5/10

Non ha la corazza di Kessiè e nonostante l'apparenza tradisca una certa gracilità, Haas si è fermato solo una volta nella scorsa stagione. Sette partite saltate a causa di un problema alla caviglia. D'altro canto, nessuno stop muscolare per lui. La sua tempra, però, andrà rivista in un campionato maggiormente probante come quello italiano e con l'incognita del doppio impegno.

FANTACALCIO: PRENDERE HAAS? 6,4/10

Se avete avuto la pazienza di leggere tutta la scheda, avrete percepito un certo scetticismo. L'Atalanta si è mossa bene, a costo 0 si tratta di un buon giocatore con margini di crescita importanti. Ecco, fate come l'Atalanta: prendere Haas al fantacalcio? A 1 si, a 2 no.

LA FANTASCHEDA DI HAAS

Caratteristiche: 6,5
Titolarità: 6
Bonus: 5
Malus: 7
Infortuni: 7,5
Fantavalore: 6,4/10


Clicca QUI per visionare tutte le fantaschede


 


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Fantaschede