Seguici su

Fantaschede

FANTASCHEDE – Roma, ecco Hector Moreno: bonus e malus in difesa

Il primo colpo della Roma targata Monchi è di quelli che non t’aspetti: il difensore arriva dal PSV Eindhoven a 29 anni. E al fantacalcio? Tutto su Hector Moreno: ruolo, caratteristiche e inclinazione a bonus, malus e infortuni

Non gli piace quel soprannome, “El Tractor“. “L’avrà scritto su Wikipedia qualche avversario“, ci scherza su. Sarà che di Hector Moreno, neo difensore centrale della Roma, si ricorda soprattutto l’intervento che ha falciato Luke Shaw provocandogli una doppia frattura alla tibia e quasi un anno di stop. Ma c’è molto di più dietro al primo colpo della Roma sotto la direzione di Monchi. “Mio obiettivo da tempo“, l’ha incoronato il ds che lo ha prelevato per 5,7 milioni dal PSV Eindhoven. Ora sta al 29enne messicano con passaporto spagnolo dimostrare di essere all’altezza della Roma e della vostra fantasquadra. La redazione di Calcio d’Angolo ha analizzato Hector Moreno per voi: chi è, il ruolo, la possibilità che giochi titolare e la sua inclinazione a bonus, malus, infortuni. Insomma, tutto quello che c’è da sapere su Hector Moreno prima di decidere se prenderlo o meno all’asta del fantacalcio.

CHI È HECTOR MORENO

Hector Alfredo Moreno Herrera nasce a Culiacàn, sulla costa occidentale del Messico, il 17 gennaio 1988. Compirà 30 anni, dunque, nel corso del suo primo campionato italiano. Ma l’esperienza non gli manca affatto. Arriva in Europa giovanissimo, ad appena 19 anni, dopo essere cresciuto nel Pumas UNAM, squadra di Città del Messico. Complessivamente nel suo paese disputa 44 partite e realizza due reti. Campione del Mondo con la sua nazionale Under 17.

L’Az Alkmaar lo porta in Eredivisie nel 2007. Quattro stagioni, quasi 100 presenze e sette gol. Poi la partenza per la Liga, dove lo attende l’Espanyol. Moreno diventa una colonna della difesa catalana. Disputa 136 partite arricchite da sette reti e sei assist, score niente male per un centrale difensivo. Nel 2015 la seconda chiamata dall’Olanda, stavolta dal PSV Eindhoven. Le presenze sono 80, i gol 13, gli assist 2. Sette reti solo nello scorso campionato, prevalentemente di testa. Nella sua decade in Europa disputa 20 partite in Champions League mettendo a segno un gol, e otto in Europa League.

Moreno vanta inoltre un’esperienza di tutto rispetto con la maglia della sua nazionale. Indossa la fascia di capitano in assenza di Rafa Marquez, che si ritirerà a fine stagione, e ha partecipato già ai mondiali del 2010 e del 2014. Le partite in verde sono 77 con due reti all’attivo.

FANTACALCIO: RUOLO, CARATTERISTICHE E RENDIMENTO 7

Hector Moreno è un difensore centrale di piede mancino, che all’occorrenza può essere impiegato come terzino sinistro. Non ne ha propriamente le caratteristiche: la velocità e la tecnica non sono tra le sue doti maggiori. D’altra parte, il messicano è un difensore che gioca col fisico (184 cm per 80 kg) e l’aggressività. Difficile da saltare nell’uno contro uno, Moreno eccelle nel colpo di testa e nel temperamento. Buon per i bonus, male per i malus.

FANTACALCIO: INDICE DI TITOLARITA’ 6

Partiamo con una premessa: la Roma è un cantiere aperto ed il mercato è di difficile lettura. Ad esempio, Hector Moreno è arrivato come un fulmine a ciel sereno. In maniera altrettanto sorprendente, Monchi ha negato l’esistenza di trattative per Rudiger. Sentenziare sulla sua titolarità nel momento in cui si scrive è prematuro, ma dalla sua Moreno ha il gradimento del ds e esperienza. Partirà probabilmente dietro a Manolas e Rudiger, ma la Roma ha salutato Vermaelen. E il mercato è appena iniziato.

FANTACALCIO: INCLINAZIONE AI BONUS 7,5

Liete novelle per chi deciderà di puntare su Hector Moreno al fantacalcio. Il centrale messicano è uno che ha confidenza con la porta avversaria. Tempista nello stacco, sa farsi valere sulle palle inattive. Ha segnato 28 reti e offerto 13 assist con le squadre di club. Se si aggiungono le partite in nazionale, il suo ruolino personale arriva a 30. Insomma, se prendete il messicano al fantacalcio, qualche +3 qua e la non mancherà di certo.

FANTACALCIO: FREQUENZA MALUS 4,5

Cattive novelle per chi deciderà di puntare su Hector Moreno al fantacalcio. Temperamento, aggressività, forza fisica. Non è proprio uno che ci va leggero, e Luke Shaw ne sa qualcosa. Con le squadre di club ha rimediato 71 ammonizioni, un espulsione per doppio giallo e tre espulsioni dirette. Dodici i cartellini rimediati con la maglia del Messico. Il salto dall’Eredivisie alla Serie A potrebbe esasperare questa tendenza al malus. Fantallenatori (e attaccanti avversari) avvertiti.

FANTACALCIO: RESISTENZA AGLI INFORTUNI 8/10

El Tractor” (Hector, perdonaci: in senso buono) è indistruttibile. Lo scorso anno una sola partita saltata per un piccolo fastidio muscolare. Nel resto della carriera due infortuni più seri, ma entrambi di natura traumatica: frattura al metatarso nel 2008 e frattura della tibia nel 2014.

FANTACALCIO: PRENDERE HECTOR MORENO? 6,6

La valutazione è complessivamente positiva. Questo soprattutto per l’esperienza che Hector Moreno ha maturato nel corso dei suoi 10 anni in Europa. Al fantacalcio lo consigliamo se puntate ai difensori goleador. Se invece usate il modificatore e siete interessati alla costanza di rendimento, Hector rappresenta una scommessa, al suo esordio in Serie A.

LA FANTASCHEDA DI HECTOR MORENO

Caratteristiche: 7
Titolarità: 6
Bonus: 7,5
Malus: 4,5
Infortuni: 8
Fantavalore: 6,6/10

Il fantavalore è la media aritmetica delle valutazioni assegnate dalla redazione di Calcio d’Angolo alle caratteristiche del giocatore, alla titolarità, alla frequenza dei bonus, alla capacità di evitare malus e all’inclinazione agli infortuni.


 Clicca QUI per visionare tutte le fantaschede


 

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Fantaschede