Seguici su

Ultime notizie

Inter, Zanetti: “Mourinho disse a Guardiola che saremmo passati noi”

A 7 anni dal Triplete, Zanetti racconta due aneddoti di quella meravigliosa stagione dell'Inter di Mourinho

Camp Nou, 28 aprile 2010. La partita è Barcellona-Inter, semifinale di ritorno dell'edizione della Champions League che alla fine vinceranno proprio i nerazzurri. Al 27esimo del primo tempo la sceneggiata di Busquets porta l'arbitro De Bleeckere ad espellere Thiago Motta. Pochi minuti dopo Zlatan Ibrahimovic, ex Inter e in quel momento in blaugrana, si avvicina a Pep Guardiola e a ruota lo segue Jose Mourinho, che si accosta all'orecchio del mister catalano e gli sussurra divertito qualcosa.

Un immagine che è entrata nella storia del calcio moderno, ma che ha lasciato spazio a molti dubbi sulle parole pronunciate dal tecnico portoghese. Almeno fino ad oggi: “Cosa gli ha detto? Semplice, Jose gli disse che saremmo passati comunque noi“. Parole di Javier Zanetti, all'epoca capitano dell'Inter e adesso vicepresidente. “Lui era tranquillissimo, sapeva veramente che saremmo passati noi e ricordo ancora quella scenetta. Ne uscì lo spirito del gruppo”.

L'Inter uscì dal Camp Nou con la più dolce delle sconfitte: infatti l'1-0 mandò comunque in finale la squadra di Mourinho che poi alzerà al cielo la coppa. Ma di quella stagione non sono finite le curiosità: “Sarebbe andato via comunque, anche se non avessimo vinto la coppa – spiega sempre Zanetti – Il Real era una sfida importante e sapeva bene che sarebbe stato difficile ripetere quello che ha fatto con noi. Mi fece capire qualcosa le ultime due settimane, prima della Champions, ma ci tengo a precisare che lui voleva prima finire al meglio quello che aveva iniziato, poi pensava al Real”.

Infatti, come poi confermato dai documenti ufficiali dell'Agenzia dell'Entrate spagnole, Josè Mourinho firmò il suo contratto con i blancos il 31 marzo 2010, ben prima della doppia semifinale con il Barcellona e quando ancora non aveva vinto nulla. La stagione poi si concluse con l'incredibile triplete, che rese ancora più leggendaria la figura dello Special One.


Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Probabili formazioni Serie A

Classifica Serie A

Rubriche

Di più in Ultime notizie