Seguici su

Calcio estero

Roma, Manolas fa un passo indietro: rischia di saltare l’accordo con lo Zenit

roma-manolas

Dopo non essersi presentato alle visite mediche in programma stamattina, Manolas non ha ancora trovato l’accordo economico con lo Zenit

Sembrava tutto fatto: 35 milioni offerti dallo Zenit e accettati dalla Roma per il difensore Kostas Manolas. Ma nel periodo di mercato fino a quando non c’è la firma tutto può accadere. Manolas stamattina non si è presentato a Villa Stuart per le visite mediche programmate. Si era parlato di un problema di valuta: il greco non apprezzerebbe il pagamento in rubli ma preferirebbe l’euro (moneta più stabile). I due club erano comunque fiduciosi sulla buona riuscita della trattativa.

Nelle ultime ore però si fa sempre più forte l’idea che quella di stamane sia stata semplicemente una scusa del giocatore per non accettare lo Zenit. Il suo entourage avrebbe addirittura già comunicato alla Roma di non gradire più la destinazione russa. A pranzo c’è stato un incontro tra l’agente del giocatore e lo Zenit per cercare un accordo ma si è finito in un nulla di fatto. Questo improvviso rifiuto complicherebbe parecchio i piani di Mancini che voleva farne il perno della sua difesa. Ma a uscirne sconfitta sarebbe anche la Roma che contava di incassare almeno 60 milioni tra la cessione del difensore e quella di Paredes. Anche la trattativa per il centrocampista argentino potrebbe quindi complicarsi. Per Manolas potrebbe tentare un inserimento last minute il Chelsea che non avrebbe difficoltà a spendere 35 milioni per accontentare la Roma.


Commenti
Annuncio pubblicitario
calciodangolo.com Collabora con noi
Annuncio pubblicitario

Classifica

Di più in Calcio estero