//cdn.iubenda.com/cookie_solution/cmp/beta/stub.js
Seguici su

Serie A

Apre il B&B Milan: dalla difesa a 3 al tridente, quante soluzioni per Montella con Biglia e Bonucci

milan montella ancelotti derby

Con gli acquisti di Bonucci e Biglia, il Milan ha a disposizione diverse soluzioni tattiche. Tutte le opzioni di Montella

Leonardo Bonucci è ufficialmente (e clamorosamente) un nuovo giocatore del Milan. Lucas Biglia, sostanzialmente, pure. Acquisti importanti sia dal punto di vista economico che tattico, se aggiunti alla fin qui più che soddisfacente campagna acquisti rossonera. La nuova proprietà cinese sta dimostrando di voler fare sul serio e sta fornendo a mister Vincenzo Montella una rosa di tutto rispetto. Organico che, se fino a qualche giorno fa aveva l’obiettivo minimo di raggiungere la qualificazione in Champions League, ora forse può aspirare anche a qualcosa di più. Senza dimenticare che si sta trattando ancora una punta di prima fascia (Kalinic, Aubameyang, Belotti e Morata i nomi caldi).
Allo stato attuale l’allenatore milanista si trova un gruppo di calciatori che devono “solo” essere posizionati in campo nel miglior modo possibile. Compito difficile ma tutt’altro che impossibile per Montella, che nella sua breve carriera da allenatore ha dimostrato di amare molto la duttilità nelle sue squadre, adottando diversi schemi di gioco. E il merito di Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli è quello di aver acquistato elementi che siano capaci di “mimetizzarsi” in diverse situazioni di gioco.
In particolare Bonucci ha dimostrato di essere un ottimo centrale difensivo sia nella fase di rottura che nell’impostazione dell’azione, in una difesa che può variare dai 3 ai 4 elementi. E Biglia è il metronomo che mancava al Milan, capace di tenere le redini di un centrocampo sia a 3 che a 5. Ma anche il turco Calhanoglu, l’italiano Fabio Borini e gli ex atalantini Kessie e Conti hanno le stesse capacità “camaleontiche”. Su tutte, quindi, sono ipotizzabili tre soluzioni di gioco precise per il Milan 2017/2018.

4-3-3

Uno schema utilizzato molto spesso l’anno scorso e che quest’anno è facilmente riproponibile è il 4-3-3. L’unico dubbio resta la posizione di Andrea Conti. L’esterno, adattabile sia al centrocampo a 5 e che alla difesa a 4, con questa seconda soluzione, nella Nazionale Under 21, ha trovato qualche difficoltà. Sarà compito del mister aiutarlo a crescere da questo punto di vista. Interessanti le posizioni di Bonaventura e Calhanoglu: entrambi infatti possono ricoprire il ruolo di mezzala o esterno d’attacco. 
4-3-3: Donnarumma; CONTI, BONUCCI, Romagnoli (MUSACCHIO), RODRIGUEZ; KESSIE, BIGLIA, Bonaventura (CALHANOGLU); Suso (BORINI), ANDRE’ SILVA (Nuovo attaccante), CALHANOGLU (Bonaventura).

4-2-3-1

Il fantasista turco e il “folletto” spagnolo Suso possono giocare da trequartisti, consentendo di creare uno schieramento simile a quello precedente, che differisce solo in zona offensiva, decisamente più a trazione anteriore.
4-2-3-1: Donnarumma; CONTI, BONUCCI, Romagnoli (MUSACCHIO), RODRIGUEZ; KESSIE, BIGLIA; CALHANOGLU (Suso), Suso (CALHANOGLU), Bonaventura; ANDRE’ SILVA (Nuovo attaccante/BORINI).

3-5-2

Importante anche la possibilità di ricorrere al 3-5-2, schema molto utilizzato da Montella sia alla Fiorentina che al Catania. Sia nel nostro campionato che a livello europeo è diventato fondamentale, negli ultimi anni, trovare il giusto assetto con la difesa a 3. E il tecnico napoletano potrebbe farne davvero il nuovo principale schema nel suo Milan, avendo tutti gli uomini giusti al posto giusto. In particolare Bonucci si esalta come centrale dei tre; e i due esterni troverebbero maggiore copertura potendo sfruttare le rispettive doti offensive.
3-5-2: Donnarumma; MUSACCHIO, BONUCCI, Romagnoli; CONTI, KESSIE, BIGLIA, CALHANOGLU (Bonaventura), RODRIGUEZ; Suso (BORINI), ANDRE’ SILVA (Nuovo attaccante).
Tanti schemi, tante soluzioni, un unico risultato: un nuovo Milan che per ora fa “solo” sognare. Ma che vuole anche far divertire i propri tifosi e ricominciare a collezionare, col tempo, tanti nuovi trofei.

foto facebook.com/acmilan

Commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

Di più in Serie A